skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Premio LUX 2019: ecco i 10 film della selezione ufficiale

Annunciati al 54º Festival Internazionale del Film di Karlovy Vary i 10 film selezionati per il Premio LUX 2019. I titoli dei tre finalisti saranno resi noti a Roma il 23 luglio, e proiettati in tutti i paesi dell'Unione europea durante i LUX Film Days nei mesi di ottobre e novembre.

La lista dei 10 film selezionati per l'edizione 2019 del Premio LUX del Parlamento europeo è stata presentata, il 30 giugno 2019, al KVIFF, il Festival Internazionale del Cinema di Karlovy Vary (Repubblica Ceca), dalla Vicepresidente della Commissione Cultura ed educazione del PE Helga Trüpel, dalla Vice-presidente della Commissione Controllo dei bilanci Martina Dlabajová, dalla coordinatrice del Premio LUX Doris Pack, e da Benedikt Erlingsson, regista di Woman at War, film vincitore del LUX 2018.

I film sono, in ordine alfabetico:

  • Clergy, di Wojciech Smarzowski (Polonia)
  • Cold Case Hammarskjold , di Mads Brugger (Danimarca, Norvegia, Svezia, Belgio)
  • God exists-Her Name is Petrunija, di Teona Strugar Mitevska (Macedonia del Nord, Belgio, Slovenia, Croazia, Francia)
  • Her Job, di Nikos Labot (Grecia, Francia, Serbia)
  • Honeyland, di Tamara Kotevska, Ljubomir Stefanov (Macedonia del Nord)
  • Invisibles , di Louis Julien Petit (Francia)
  • Ray and Liz , di Richard Billingham (Regno Unito)
  • System Crasher , di Nora Fingscheidt (Germania)
  • The man who surprised everyone, di Aleksey Chupov e Natalya Merkulova (Russia, Francia, Estonia)
  • The Realm (Il regno), di Rodrigo Sorogoyen (Spagna, Francia)
Selezione ufficiale Premio LUX 2019 | Le sinossi dei 10 film

I titoli dei tre film selezionati tra questi per la competizione finale saranno annunciati nel corso della conferenza stampa delle Giornate degli Autori, a Roma il 23 luglio 2019 alla Casa del Cinema di Villa Borghese.

Le pellicole saranno proiettate e promosse nel corso dei LUX Film Days – le giornate del cinema europeo: l'iniziativa li farà circolare nei 28 Stati membri dell’Unione tra la fine di ottobre e novembre 2019, sottotitolati nelle 24 lingue ufficiali dell'UE.

Il film vincitore del Premio LUX sarà annunciato il 27 novembre 2019 a Strasburgo, e sarà reso fruibile per le persone con disabilità visiva e uditiva.

La selezione di quest’anno include quattro pellicole dirette da donne (Teona Strugar Mitevska, Tamara Kotevska, Nora Fingscheidt e Natasha Merkulova), due documentari (Cold Case Hammarskjöld and Honeyland) e la presenza di produzioni da un piccolo paese (due film dalla Macedonia del Nord). La metà delle pellicole selezionate sono inoltre co-produzioni europee.

 

Woman at War si aggiudica la Menzione del pubblico

Nel corso della cerimonia di domenica 30 giugno, è stato annunciato il titolo del film che si è aggiudicato la Audience Mention per l’edizione 2018. Woman at War (tradotto per l’Italia in “La donna elettrica”) - già vincitore del Premio LUX 2018 - ha raccolto il maggior numero di voti anche tra gli spettatori di tutta Europa.

Tra questi, per dare l'annuncio e premiare il regista Benedikt Erlingsson, è stato estratto il nome di Barbara Majsaa, giornalista e critica freelance di origine ungherese e residente in Svezia.

 

Articolo pubblicato il 1º luglio 2018