Alessia Maria MOSCA : 8th parliamentary term 

Political groups 

  • 01-07-2014 / 01-07-2019 : Group of the Progressive Alliance of Socialists and Democrats in the European Parliament - Member

National parties 

  • 01-07-2014 / 01-07-2019 : Partito Democratico (Italy)

Vice-Chair 

  • 13-10-2014 / 01-07-2019 : Delegation for relations with the Arab Peninsula

Member 

  • 01-07-2014 / 18-01-2017 : Committee on International Trade
  • 14-07-2014 / 12-10-2014 : Delegation for relations with the Arab Peninsula
  • 19-01-2017 / 01-07-2019 : Committee on International Trade

Substitute 

  • 08-07-2014 / 18-01-2017 : Committee on Economic and Monetary Affairs
  • 14-07-2014 / 01-07-2019 : Delegation for relations with the United States
  • 19-01-2017 / 01-07-2019 : Committee on Industry, Research and Energy

Main parliamentary activities 

Reports - as rapporteur 
A rapporteur is appointed in the responsible parliamentary committee to draft a report on proposals of a legislative or budgetary nature, or other issues. In drafting their report, rapporteurs may consult with relevant experts and stakeholders. They are also responsible for the drafting of compromise amendments and negotiations with shadow rapporteurs. Reports adopted at committee level are then examined and voted on in plenary. Rule 55

Opinions - as rapporteur 
Committees may draft an opinion to a report of the responsible committee covering the elements linked to their committee remit. Rapporteurs of such opinions are also responsible for the drafting of compromise amendments and negotiations with shadow rapporteurs of the opinion. Rule 56, Rule 57, Annex VI

OPINION on Recommendations to the European Commission on the negotiations for the Trade in Services Agreement (TiSA)  
- ECON_AD(2015)567692 -  
-
ECON 
OPINION on the possible extension of geographical indication protection of the European Union to non-agricultural products  
- INTA_AD(2015)554841 -  
-
INTA 

Opinions - as shadow rapporteur 
Political groups designate a shadow rapporteur for an opinion to follow progress and negotiate compromise texts with the rapporteur. Rule 215

OPINION on the proposal for a regulation of the European Parliament and of the Council amending Regulation (EC) No 469/2009 concerning the supplementary protection certificate for medicinal products  
- INTA_AD(2018)628707 -  
-
INTA 
OPINION on the annual report on the control of the financial activities of the EIB  
- INTA_AD(2018)627876 -  
-
INTA 
OPINION on the interim report on MFF 2021-2027 – Parliament's position in view of an agreement  
- INTA_AD(2018)626928 -  
-
INTA 

Motions for resolutions 
Motions for resolutions are tabled on topical issues, at the request of a committee, a political group or at least 5% of the Members, and voted on in plenary. Rule 132, Rule 136, Rule 139, Rule 144.

Oral questions 
Questions for oral answer with debate, addressed to the European Commission, the Council or the Vice-President of the Commission/High Representative of the Union can be tabled by a committee, a political group or at least 5% of Parliament’s members. Rule 136

Other parliamentary activities 

Written explanations of vote 
Members can submit a written explanation of their vote in plenary. Rule 194

Resources for the specific allocation for the Youth Employment Initiative (A8-0085/2019 - Iskra Mihaylova) IT  
 

. – L'obiettivo della proposta è quello di adeguare gli importi delle risorse disponibili per la coesione economica, sociale e territoriale, l'importo delle risorse per la dotazione specifica per l'Iniziativa a favore dell'occupazione giovanile (IOG) e la ripartizione annuale degli stanziamenti al fine di tenere conto dell'aumento delle risorse della IOG, in linea con il bilancio adottato per il 2019.
Più precisamente, gli stanziamenti d'impegno per la dotazione specifica destinata alla IOG dovrebbero essere aumentati di 116,7 milioni di EUR, il che porta l'importo complessivo per il 2019 a 350 milioni (la IOG fornisce un sostegno ai giovani che vivono in regioni in cui la disoccupazione giovanile era superiore al 25 % nel 2012.).
Siamo a favore della relazione in quanto l'occupazione e le possibilità di impiego tra i giovani sono due tra i principali obiettivi a cui aspiriamo. Sosteniamo la proposta perché comprende i necessari adeguamenti tecnici successivi all'adozione del bilancio 2019 che aumenta le risorse della dotazione specifica della IOG.
Inoltre, per facilitare la programmazione e garantire una buona attuazione delle maggiori risorse, essa introduce la possibilità per gli Stati membri di trasferire una parte delle risorse aggiuntive per la costituzione del corrispondente sostegno del FSE.

Neighbourhood, Development and International Cooperation Instrument (A8-0173/2019 - Pier Antonio Panzeri, Cristian Dan Preda, Frank Engel, Charles Goerens) IT  
 

. – La proposta della Commissione per uno strumento per il vicinato, lo sviluppo e la cooperazione Internazionale (NDICI) raccoglie la maggior parte degli attuali strumenti di finanziamento esterno dell'UE.
La relazione tratta tre aspetti principali: una migliore governance e un ruolo più forte per il Parlamento europeo; obiettivi più chiari e distinti per le diverse politiche; razionalizzazione della riserva di flessibilità per assicurare un più accurato esame democratico.
Con una proposta di bilancio di 93,154 miliardi di EUR per il periodo 2021-2027, il nuovo strumento finanziario incanalerebbe i fondi dell'azione esterna dell'Unione europea per supportare lo sviluppo, gli obiettivi ambientali e climatici e per promuovere la democrazia, lo Stato di diritto e i diritti umani.
Siamo quindi a favore della relazione perché riteniamo importante che i finanziamenti dell'azione esterna sostengano e promuovano quanto detto. L'NDICI unisce la maggior parte degli attuali strumenti finanziari esterni dell'Unione in un unico strumento più vasto.
Inoltre sosteniamo la relazione perché, una volta in essere, sarà il principale strumento per promuovere la cooperazione con i paesi extra-UE nel vicinato, oltre che per implementare gli impegni internazionali che derivano dagli obiettivi di sviluppo sostenibile 2030 e dall'accordo di Parigi sul cambiamento climatico.

European Regional Development Fund and Cohesion Fund (A8-0094/2019 - Andrea Cozzolino) IT  
 

. – Il Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) ed il Fondo di coesione (FC) sono i principali strumenti di finanziamento pubblico in Europa per il periodo 2021-2027. Il Parlamento europeo ha chiesto in totale almeno 272 411 milioni di euro corrispondenti a circa un quarto del prossimo Quadro finanziario pluriennale (QFP). Sosteniamo i fondi in quanto lo scopo è quello di creare un altro milione di posti di lavoro, come è già avvenuto per il periodo 2007-2013.
Riteniamo che la politica di coesione sia fondamentale in quanto si trova al cuore dell'idea di Unione europea fin dai suoi arbori: l'obiettivo è che tutte le 274 regioni europee raggiungano un alto livello in diversi settori, tra cui innovazione, azione per il clima, trasporto e questioni sociali.
Siamo in prima linea nella lotta per ottenere un programma di finanziamenti giusto, equo e sostenibile per affrontare le sfide emergenti della nostra società. I finanziamenti per le aree urbane sostenibili sono quasi raddoppiati (sono passati dal 6 al 10%) e, per la prima volta, il 5% del FESR è stato assegnato alle aree non urbane.
Inoltre, abbiamo raggiunto una maggiore flessibilità nel quadro attuale del Patto di stabilità e crescita per i finanziamenti pubblici.

Written questions 
Members can submit a specific number of questions to the President of the European Council, the Council, the Commission and the Vice-President of the Commission/High Representative of the Union, for written answer. Rule 138, Annex III

Questions to the ECB and concerning the SSM and the SRM 
Members can put questions for written reply to the ECB and questions concerning the Single Supervisory Mechanism and the Single Resolution Mechanism. Such questions are first submitted to the Chair of the responsible committee.Rule 140, Rule 141, Annex III

Individual motions for resolutions  
Any Member may table a motion for resolution on a matter falling within the spheres of activity of the EU. Admissible motions are referred to the committee responsible, which shall decide what procedure is to be followed. Rule 143

Written declarations (up to 16 January 2017) 
**This instrument no longer exists since 16 January 2017**. A written declaration was an initiative on a matter falling within the EU’s competence. It could be co-signed by Members within a 3 month period.

Written declaration on the need to support and encourage the employability of young people in the Euro-Mediterranean region  
- P8_DCL(2016)0116 - Lapsed  
Tokia SAÏFI , Mariya GABRIEL , Santiago FISAS AYXELÀ , Lorenzo CESA , Brando BENIFEI , Alessia Maria MOSCA , Inés AYALA SENDER , Marielle de SARNEZ , Ivo VAJGL , María Teresa GIMÉNEZ BARBAT , Marie-Christine VERGIAT , Fabio Massimo CASTALDO  
Date opened : 24-10-2016
Lapse date : 24-01-2017
Number of signatories : 88 - 25-01-2017
Written declaration on drinking water as a fundamental right  
- P8_DCL(2016)0071 - Lapsed  
Aldo PATRICIELLO , Alessandra MUSSOLINI , Marek PLURA , Ivo VAJGL , Filiz HYUSMENOVA , Nessa CHILDERS , Romana TOMC , Viorica DĂNCILĂ , Damian DRĂGHICI , Laurenţiu REBEGA , Marlene MIZZI , Alessia Maria MOSCA , Rolandas PAKSAS , Enrico GASBARRA , Alberto CIRIO , Fulvio MARTUSCIELLO , Remo SERNAGIOTTO , Giovanni LA VIA , Demetris PAPADAKIS , Hugues BAYET , Marian-Jean MARINESCU , Maite PAGAZAURTUNDÚA , Biljana BORZAN , Victor NEGRESCU , Fabio Massimo CASTALDO , Milan ZVER , Svetoslav Hristov MALINOV , Igor ŠOLTES , Ivan JAKOVČIĆ , Patricija ŠULIN , Dominique BILDE , Monika SMOLKOVÁ , Marc TARABELLA  
Date opened : 12-09-2016
Lapse date : 12-12-2016
Number of signatories : 78 - 13-12-2016
Written declaration on the protection of the European olive oil sector and olive production  
- P8_DCL(2015)0031 - Lapsed  
Ivan JAKOVČIĆ , Tonino PICULA , Nicola DANTI , Lampros FOUNTOULIS , Nicola CAPUTO , Franc BOGOVIČ , Maite PAGAZAURTUNDÚA , Alessia Maria MOSCA , Michela GIUFFRIDA , Enrico GASBARRA , Ivo VAJGL , Marco ZULLO , Simona BONAFÈ , Nikos ANDROULAKIS , Davor Ivo STIER , Milan ZVER , Fernando MAURA BARANDIARÁN , Ulrike MÜLLER , Elena GENTILE , Salvatore Domenico POGLIESE , Ivana MALETIĆ , Lara COMI , Rosa D'AMATO , Igor ŠOLTES , Jozo RADOŠ , Ruža TOMAŠIĆ , Dubravka ŠUICA , Flavio ZANONATO , Alberto CIRIO , Daniela AIUTO , Marco AFFRONTE , Eva KAILI , Remo SERNAGIOTTO , Barbara MATERA  
Date opened : 07-09-2015
Lapse date : 07-12-2015
Number of signatories : 101 - 08-12-2015

Declarations