Carlo FIDANZA : A szavazáshoz fűzött írásbeli indokolások 

A képviselők írásbeli indokolást nyújthatnak be a plenáris ülésen leadott szavazatukhoz. 194. cikk

Megemlékezés az 1989. decemberi román forradalom 30. évfordulójáról (B9-0241/2019) IT  
 

Nel 2019 si commemora il 30° anniversario della rivoluzione rumena, innescata dalle rivolte di Timișoara e che proseguirono successivamente in tutte le parti del paese e infine culminarono in una rivoluzione antitotalitaria a Bucarest, portando alla caduta del regime comunista e all'instaurazione della democrazia.
Questa rivoluzione ha rappresentato la transizione del popolo rumeno verso la libertà e lo Stato di diritto, il cui tragico bilancio è stato di 1.142 morti, 3.138 feriti gravi e oltre 760 persone detenute illegalmente e torturate. La rivoluzione rumena del dicembre 1989 è stata la più violenta delle rivolte che hanno portato alla caduta del comunismo negli Stati oltre la cortina di ferro.
Il sacrificio dei manifestanti pacifici del dicembre 1989 ha aperto la strada alla transizione della Romania verso la democrazia, lo Stato di diritto e l'istituzione di un'economia di mercato, nonché alla sua successiva integrazione nell'Alleanza dell'Atlantico del Nord e nell'Unione europea.
Nell’anno in cui si commemorano i 30 anni dalla caduta del muro di Berlino, questa risoluzione mi sembra addirittura troppo morbida nella condanna dei crimini compiuti da Stalin e da tutti i suoi successori, in ogni caso ho dato il mio voto favorevole come doveroso sostegno a chi sempre si è opposto al totalitarismo rosso.

Az emberi jogok és a demokrácia helyzete Nicaraguában (RC-B9-0251/2019, B9-0251/2019, B9-0252/2019, B9-0253/2019, B9-0254/2019, B9-0255/2019) IT  
 

Gli oppositori del governo del Nicaragua in materia di diritti umani sono sempre più di frequente oggetto di minacce di morte, intimidazioni, campagne diffamatorie online, vessazioni, misure di sorveglianza, aggressioni e persecuzioni giudiziarie. Secondo quanto riferito dalle organizzazioni internazionali per i diritti umani, oltre 80.000 persone sono state costrette a lasciare il Nicaragua in ragione della crisi attuale e la repressione nel paese si è ultimamente intensificata.
Ho votato a favore di questa risoluzione in quanto intendo imporre al governo del Nicaragua di porre fine alla continua repressione dei dissidenti e a pratiche ricorrenti quali l'arresto arbitrario, la tortura e la violenza sessuale, ad astenersi dal criminalizzare, perseguire e attaccare i difensori dei diritti umani, gli oppositori politici, i familiari delle vittime e qualsiasi altra voce di dissenso, nonché a smantellare immediatamente le forze paramilitari attive nel paese.
Intendo richiedere inoltre che le violenze siano oggetto di indagini tempestive, imparziali, trasparenti e approfondite da parte di organismi terzi.

KAP: a 2021-es pénzügyi évtől kezdődően érvényesítendő pénzügyi fegyelem és a 2020-as naptári évi, pillérek közötti rugalmasság (A9-0042/2019 - Norbert Lins) IT  
 

Nel maggio-giugno 2018 la Commissione ha presentato una serie di proposte legislative settoriali e di bilancio, in vista del prossimo quadro finanziario pluriennale (QFP) 2021-2027, comprendente nuovi regolamenti per la riforma del Fondo europeo agricolo di garanzia (FEAGA) e del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR).
In questo quadro la riuscita della transizione verso la prossima generazione di programmi di spesa e di regimi di sostegno, nell'ambito del periodo di programmazione finanziaria 2021-2027, dipenderà dalla tempestiva adozione della normativa d'insieme sul QFP, nonché degli atti di base, per la riforma degli strumenti finanziari.
Infatti sono stati compiuti notevoli progressi nei negoziati legislativi, tra il Consiglio e il Parlamento europeo, sulla maggior parte della legislazione settoriale. Tuttavia, i negoziati sulla riforma della Politica agricola comune, hanno subito gravi ritardi procedurali. Ho quindi sostenuto gli obiettivi del regolamento sulla flessibilità, per una rapida adozione e al fine di modificare le necessarie disposizioni, nella legislazione vigente.
Ritengo tutto questo importante, per sostenere l'agricoltura italiana ed europea.

EU–Gambia fenntartható halászati partnerségi megállapodás és az ahhoz csatolt végrehajtási jegyzőkönyv (A9-0026/2019 - Carmen Avram) IT  
 

Con una superficie complessiva di 11.420 kmq e una popolazione di circa 1,36 milioni di persone, la Repubblica della Gambia è uno delle più piccole Nazioni dell'Africa, è bagnata a ovest dall'Oceano Atlantico e possiede, tuttavia, notevoli potenzialità di pesca. L'area della piattaforma continentale, che si estende per circa 4.000 kmq, e la zona economica esclusiva (ZEE), di circa 10.500 kmq, offrono un'abbondante varietà di specie ittiche. Il paese è infatti noto a livello internazionale per essere una delle più ricche zone di pesca al mondo, con oltre 500 specie ittiche marine registrate, secondo gli esperti.
Un accordo di partenariato per una pesca sostenibile tra l'Unione europea e la Repubblica della Gambia, al fine di aiutare il paese a conseguire, passo dopo passo, il controllo delle proprie risorse alieutiche e a orientarsi verso la sostenibilità è assolutamente necessario.
Ho votato a favore di un nuovo protocollo d’intesa è stato proposto per offrire alle navi dell'Unione europea possibilità di pesca nelle acque gambiane, nel rispetto dei migliori pareri scientifici disponibili, e al contempo promuovere una politica di pesca sostenibile e uno sfruttamento responsabile delle risorse alieutiche, nell'interesse di entrambe le parti.

Kifogás az eljárási szabályzat 112. cikke alapján: hatóanyagok, többek között a dimoxistrobin és a mankozeb (B9-0230/2019) IT  
 

La dimossistrobina è stata inserita nell'elenco delle sostanze "candidate alla sostituzione" dal regolamento di esecuzione, perché la dose acuta di riferimento per tale sostanza attiva è notevolmente inferiore a quella della maggior parte delle sostanze attive approvate nell'ambito dei rispettivi gruppi e perché deve essere considerata come avente proprietà d'interferente endocrino che può causare effetti avversi negli esseri umani.
Le sostanze attive non possono essere approvate se si ritiene che abbiano proprietà d'interferente endocrino in grado di avere effetti nocivi negli esseri umani, a meno che l'esposizione di questi ultimi a tale sostanza attiva, antidoto agronomico o sinergizzante presente in un prodotto fitosanitario, nelle condizioni realistiche d'uso proposte, sia trascurabile.
Ritengo quindi che prorogare i periodi di approvazione della dimossistrobina e del mancozeb non sia conforme ai criteri di sicurezza e non sia basata né sulla prova che tali sostanze possano essere utilizzate in modo sicuro, né su una comprovata e urgente necessità di utilizzarle nella produzione alimentare nell'Unione.
Quindi ho votato a favore della obiezione per il non rinnovo della concessione all’uso della dimossistrobina e del mancozeb nella prossima riunione del comitato permanente per ile piante, gli animali, gli alimenti e i mangimi.

Az Európai Menekültügyi Támogatási Hivatal (EASO) 2017. évi pénzügyi évre vonatkozó elszámolásának lezárása (B9-0235/2019) IT  
 

Ho approvato la chiusura dei conti dell'Ufficio europeo di sostegno per l'asilo relativi all'esercizio 2017 dopo aver valutato assolutamente attendibile la dichiarazione attestante l'affidabilità dei conti nonché la legittimità e la regolarità delle relative operazioni, presentata dalla Corte dei conti per l'esercizio 2017 a norma dell'articolo 287 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea.
Questo provvedimento nulla toglie o nulla aggiunge alle mie valutazioni in merito alle distorsioni e alle incongruenze in merito alla regolamentazione del diritto d’asili nella UE, semplicemente prendo atto che i conti così come presentati sono in ordine.

Az LMBTI-személyekkel szembeni nyilvános megkülönböztetés és gyűlöletbeszéd, többek között az LMBTI-mentes övezetek (B9-0234/2019) IT  
 

Questa risoluzione contro la discriminazione in pubblico e incitamento all’odio delle persone LGBT mi ha visto votare convintamente contro il testo proposto.
Le “Zone libere da ideologia LGBTI” sono di fatto delle invenzioni, semplicemente non esistono.
Quello che è stato proposto in aula è una sceneggiata dove si è consumata l’ennesima esibizione di un malinteso senso di apertura verso i diritti delle minoranze da parte delle sinistre, da quella estrema nel GUE a quella più istituzionale come il PD italiano.
La sinistra europea in generale vuole imporre la propria visione del mondo con la forza a tutti, fin dai banchi della scuola elementare e le zone anti-gay in Polonia sono una fake news, inventata di sana pianta, una cosa ridicola e totalmente falsa.
Io e la mia parte politica rivendichiamo invece il nostro dovere e diritto di difendere il concetto di famiglia, contrastare l’imposizione della ‘teoria gender’ nei sistemi scolastici nazionali. Questa risoluzione invece significa veramente accentuare l’attitudine all’emarginazione dell’altro, ovvero il modo per creare delle vere vittime di discriminazione.

Méltányos adózás a digitalizált és globalizált gazdaságban – BEPS 2.0 (B9-0238/2019) IT  
 

Le attuali norme internazionali in materia di imposta sulle società potrebbero essere disfunzionali e necessitare di essere aggiornate in quanto risalgono all'inizio del XX secolo e non sono state concepite per rispondere alle sfide dell'economia digitale, inducendo i paesi membri ad adottare misure unilaterali per far fronte a tali sfide.
Inoltre, a seguito della crisi finanziaria del 2008-2009 e di una serie di rivelazioni da parte di giornalisti e organizzazioni della società civile in merito a pratiche di evasione fiscale, pianificazione fiscale aggressiva, elusione fiscale e riciclaggio di denaro, i paesi del G20 hanno convenuto di affrontare tali questioni globalmente a livello dell'OCSE attraverso il progetto sull'erosione della base imponibile e il trasferimento degli utili, che ha condotto al piano d'azione BEPS.
La posizione dell'UE dovrebbe essere ambiziosa per i negoziati in sede di OCSE, assicurando che l'UE parli con una sola voce e dia il buon esempio per garantire un'attribuzione più equa dei diritti di imposizione e un livello minimo di tassazione, favorendo l'equità nel contesto fiscale internazionale al fine di contrastare l'evasione fiscale, la pianificazione fiscale aggressiva e l'elusione fiscale ma purtroppo così non è nei fatti in parecchie occasioni.
Valutato quanto sopra, mi sono quindi astenuto nella votazione su questa proposta.

Jogállamiság Máltán, a Daphne Caruana Galizia meggyilkolásával kapcsolatban közelmúltban napvilágot látott információk tükrében (B9-0240/2019) IT  
 

Daphne Caruana Galizia, giornalista investigativa e blogger maltese impegnata nella lotta alla corruzione, è stata assassinata in un attentato con autobomba il 16 ottobre 2017. Le relative indagini sull'omicidio condotte dalle autorità maltesi con il supporto di Europol hanno finora portato all'identificazione e all'incriminazione di varie persone sospettate e di un potenziale ideatore dell'omicidio, segnatamente il proprietario della società 17 Black Ltd., con sede a Dubai, che è stato arrestato il 20 novembre 2019 mentre tentava apparentemente di fuggire da Malta a bordo del suo yacht.
Uno dei presunti complici e il presunto ideatore dell'omicidio hanno indicato che l'ex capo di Gabinetto del Primo ministro è implicato nella pianificazione e nel finanziamento dell'omicidio.
Mi sembra quindi assolutamente indispensabile utilizzare tutti gli strumenti e tutte le procedure a sua disposizione per garantire il pieno rispetto del diritto dell'UE per quanto riguarda la lotta al riciclaggio, in particolare nei settori delle indagini e dell'applicazione della normativa e dell'indipendenza delle autorità competenti. Tra questi: la vigilanza bancaria, l'indipendenza della magistratura, gli appalti pubblici e la pianificazione e lo sviluppo urbano. Ho pertanto votato a favore della risoluzione per invitare le autorità maltesi a rispettare lo stato di diritto e la libera informazione.

Uniós kezdeményezés a beporzókról (B9-0233/2019) IT  
 

Nell’ottobre 2019 l'Unione internazionale per la conservazione della natura (IUCN) ha lanciato un appello urgente invitando ad aumentare in modo massiccio le azioni di conservazione delle specie in risposta alla sempre più grave crisi della biodiversità.
L'IUCN ha esortato i governi di tutto il mondo ad arrestare la diminuzione delle specie e a prevenire le estinzioni causate dall'uomo entro il 2030, nonché a migliorare lo stato di conservazione delle specie minacciate al fine di produrre un esteso recupero entro il 2050.
In particolare, per quanto riguarda le api da miele (Apis mellifera), mi sembra estremamente importante mettere in atto azioni per preservare questa specie e indagare in merito alle cause della diminuzione dell'aspettativa di vita delle api regine, il quale rappresenta un fenomeno veramente preoccupante.
Ho quindi votato favorevolmente a questo provvedimento.

Kapcsolat