Elena GENTILE : 8ª legislatura 

Gruppi politici 

  • 01-07-2014 / 01-07-2019 : Gruppo dell'Alleanza progressista di Socialisti e Democratici al Parlamento Europeo - Membro

Partiti nazionali 

  • 01-07-2014 / 01-07-2019 : Partito Democratico (Italia)

Deputati 

  • 01-07-2014 / 18-01-2017 : Commissione per l'occupazione e gli affari sociali
  • 14-07-2014 / 01-07-2019 : Delegazione alla commissione parlamentare di stabilizzazione e di associazione (SAPC) UE-Montenegro
  • 19-01-2017 / 01-07-2019 : Commissione per l'occupazione e gli affari sociali

Membro sostituto 

  • 08-07-2014 / 18-01-2017 : Commissione per lo sviluppo regionale
  • 16-07-2014 / 01-07-2019 : Delegazione per le relazioni con la Bosnia-Erzegovina e il Kosovo
  • 08-09-2015 / 18-01-2017 : Commissione per l'ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare
  • 19-01-2017 / 01-07-2019 : Commissione per l'ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare
  • 19-01-2017 / 01-07-2019 : Commissione per lo sviluppo regionale
  • 19-01-2017 / 01-07-2019 : Commissione per la cultura e l'istruzione

Attività parlamentari principali 

Contributi alle discussioni in Aula 
Discorsi pronunciati durante le sedute plenarie e dichiarazioni scritte relative alle discussioni in Aula. Articolo 204 e articolo 171, paragrafo 11, del regolamento

Pareri in quanto relatore 
Le commissioni possono elaborare un parere sulla relazione della commissione competente in cui trattano aspetti rientranti nelle proprie attribuzioni. I relatori per parere sono inoltre responsabili di elaborare gli emendamenti di compromesso e di condurre i negoziati con i relatori per parere ombra. Articoli 56 e 57 e allegato VI del regolamento

PARERE sulle nuove opportunità per le piccole imprese di trasporto, compresi i modelli aziendali collaborativi  
- EMPL_AD(2016)583967 -  
-
EMPL 

Pareri in quanto relatore ombra 
I gruppi politici possono nominare, per ogni parere, un relatore ombra per seguire i progressi e negoziare testi di compromesso con il relatore. Articolo 215 del regolamento

PARERE su una politica industriale europea globale in materia di robotica e intelligenza artificiale  
- ENVI_AD(2018)623609 -  
-
ENVI 
PARERE sull'attuazione degli strumenti della PAC a favore dei giovani agricoltori nell'UE dopo la riforma del 2013  
- ENVI_AD(2018)615402 -  
-
ENVI 
PARERE sulla proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che fissa il quadro giuridico del corpo europeo di solidarietà e che modifica i regolamenti (UE) n. 1288/2013, (UE) n. 1293/2013, (UE) n. 1303/2013, (UE) n. 1305/2013, (UE) n. 1306/2013 e la decisione n. 1313/2013/UE  
- REGI_AD(2017)608135 -  
-
REGI 

Proposte di risoluzione 
Le proposte di risoluzione vertono su tematiche di attualità e possono essere presentate su richiesta di una commissione, di un gruppo politico o di almeno il 5 % dei membri che compongono il Parlamento. Esse sono poste in votazione in Aula. Articoli 132, 136, 139 e 144 del regolamento

Interrogazioni orali 
Una commissione, un gruppo politico o almeno il 5 % dei membri che compongono il Parlamento possono rivolgere interrogazioni con richiesta di risposta orale seguita da discussione alla Commissione europea, al Consiglio o al vicepresidente della Commissione/alto rappresentante dell'Unione. Articolo 136 del regolamento

Interpellanze principali 
Una commissione, un gruppo politico o almeno il 5 % dei membri che compongono il Parlamento possono rivolgere interpellanze principali con richiesta di risposta scritta seguite da discussione alla Commissione europea, al Consiglio o al vicepresidente della Commissione/alto rappresentante dell'Unione. Articolo 139 e allegato III del regolamento

Altre attività parlamentari 

Dichiarazioni di voto scritte 
I deputati possono rilasciare una dichiarazione scritta sul proprio voto in Aula. Articolo 194 del regolamento

Protocollo dell'accordo UE-Danimarca in merito ai criteri e ai meccanismi di determinazione dello Stato competente per l'esame di una domanda d'asiloe in merito a "Eurodac" (A8-0196/2019 - Ignazio Corrao)  
 

Ho votato a favore della risoluzione concernente la proposta di decisione del Consiglio relativa alla conclusione di un protocollo dell'accordo tra la Comunità europea e il Regno di Danimarca in merito ai criteri e ai meccanismi di determinazione dello Stato competente per l'esame di una domanda d'asilo presentata in Danimarca oppure in uno degli altri Stati membri dell'Unione europea e in merito a "Eurodac" per il confronto delle impronte digitali per l'efficace applicazione della convenzione di Dublino, che estende tale accordo alle attività di contrasto, perché ritengo utile consentire alle autorità di contrasto di chiedere il confronto dei dati relativi alle impronte digitali con quelli conservati nella banca dati centrale dell'Eurodac al fine di stabilire un'identità esatta o di ottenere ulteriori informazioni ai fini della prevenzione, dell'accertamento o dell'indagine di reati di terrorismo o di altri reati gravi.
Inoltre è utile ricordare come, tale risoluzione, consentirebbe inoltre alle autorità di contrasto di tutti gli altri Stati partecipanti, che si tratti di altri Stati membri dell'UE o di paesi associati, di chiedere il confronto dei dati relativi alle impronte digitali con quelli inseriti dalla Danimarca e conservati nella banca dati Eurodac, per le medesime finalità.

Istituzione di Orizzonte Europa - definizione delle norme di partecipazione e diffusione (A8-0401/2018 - Dan Nica)  
 

Il nuovo programma Horizon Europe sarà più innovativo di quello attualmente in vigore, e si concentrerà oltre che nella promozione della ricerca anche nella creazione di un Consiglio europeo per l'innovazione che assegnerà il 70% del suo bilancio alle PMI.
Il testo del regolamento che abbiamo approvato, stabilisce le norme di partecipazione e diffusione del nuovo programma e garantirà non solo dei finanziamenti nell'ambito dei settori principali – quali ricerca e innovazione – ma contribuirà con almeno il 35% della disponibilità agli obiettivi climatici, alla promozione della partecipazione degli Stati membri e al rafforzamento del ruolo delle PMI, nonché l'integrazione della dimensione di genere e l'impegno sociale.
Ho votato, pertanto, a favore non solo alla luce del grande successo di Horizon2020 ma anche per gli obiettivi che Horizon Europe si propone, quali aumentare il livello di eccellenza scientifica nell'UE e colmare il divario nei settori di ricerca e innovazione.
La ricerca è fondamentale se vogliamo aprire la strada a una transizione equa verso una società e un'economia più sostenibili, evitando nuove disuguaglianze e riducendo quelle esistenti. La ricerca e l'innovazione saranno quindi rafforzate e sarà più facile per le PMI partecipare come motore principale della crescita economica e dell'occupazione nell'UE.

Programma di attuazione di Orizzonte Europa (A8-0410/2018 - Christian Ehler)  
 

Il programma Horizon Europe (2021-2027) si impone come successore del programma Horizon 2020, a seguito del grande successo e impatto avuto da questo e con l'obiettivo di proseguire sulla stessa strada nella promozione dell'eccellenza scientifica.
Il programma ha come obiettivo rafforzare l'eccellenza; aumentare la collaborazione tra settori e discipline; potenziare la cooperazione internazionale; promuovere la scienza aperta; stimolare la creazione e il potenziamento di imprese innovative e migliorare l'accesso al finanziamento del rischio.
Ho votato a favore della risoluzione perché abbiamo bisogno di più ricerca e nelle sfide che l'Europa si trova ad affrontare: da quelle legate alla salute, alla perdita di posti di lavoro a causa dei nuovi progressi tecnologici ai cambiamenti climatici. L'accordo, inoltre, accresce i poteri del il Parlamento in termini di pianificazione e attuazione strategica, dando quest'ultimo la possibilità di indicare le priorità e le attività del programma di ricerca.
Horizon Europe si concentrerà inoltre sulla salute e sulle sfide più diffuse tra la popolazione, come diversi tipi di cancro, medicina preventiva e problemi cardiovascolari e neurodegenerativi. Solo grazie a questi programmi l'Europa può diventare più competitiva, affrontare le sfide chiave del nostro mondo sta affrontando e rimanere in prima linea nella conoscenza e nell'innovazione.

Interrogazioni scritte 
I deputati possono rivolgere un numero definito di interrogazioni con richiesta di risposta scritta al Presidente del Consiglio europeo, al Consiglio, alla Commissione e al vicepresidente della Commissione/alto rappresentante dell'Unione. Articolo 138 e allegato III del regolamento

Interrogazioni alla BCE e concernenti l'MVU e l'SRM 
I deputati possono rivolgere alla BCE interrogazioni con richiesta di risposta scritta e presentare interrogazioni concernenti il meccanismo di vigilanza unico e il meccanismo di risoluzione unico. Tali interrogazioni sono innanzitutto presentate al presidente della commissione competente. Articoli 140 e 141 e allegato III del regolamento

Dichiarazioni scritte (fino al 16 gennaio 2017) 
**Questo strumento non esiste più dal 16 gennaio 2017** Una dichiarazione scritta era un'iniziativa riguardante un argomento rientrante fra le competenze dell'Unione europea. Poteva essere cofirmata dai deputati entro tre mesi dalla sua pubblicazione.

Dichiarazione scritta sull'accesso all'occupazione da parte delle persone affette da disturbi neurologici e dolore cronico  
- P8_DCL(2016)0112 - Decaduta  
Marian HARKIN , Jeroen LENAERS , Daciana Octavia SÂRBU , Jean LAMBERT , Ivo VAJGL , Dame Glenis WILLMOTT , Biljana BORZAN , Jana ŽITŇANSKÁ , José BLANCO LÓPEZ , Eva KAILI , Jutta STEINRUCK , Elena GENTILE , Heinz K. BECKER , Brian HAYES , Roberta METSOLA , Miroslav MIKOLÁŠIK , Sirpa PIETIKÄINEN , Sofia RIBEIRO , Bogdan Brunon WENTA , Cristian-Silviu BUŞOI , Karin KADENBACH , Merja KYLLÖNEN  
Data di apertura : 24-10-2016
Scadenza : 24-01-2017
Numero di firmatari : 179 - 25-01-2017
Dichiarazione scritta sulle differenze nella composizione e nella qualità dei prodotti venduti sui mercati orientali e occidentali dell'UE  
- P8_DCL(2016)0053 - Decaduta  
Dubravka ŠUICA , Zigmantas BALČYTIS , Zoltán BALCZÓ , Franc BOGOVIČ , Biljana BORZAN , Daniel BUDA , Nicola CAPUTO , Pál CSÁKY , Andor DELI , Georgios EPITIDEIOS , Norbert ERDŐS , Tanja FAJON , Anna FOTYGA , Doru-Claudian FRUNZULICĂ , Elena GENTILE , György HÖLVÉNYI , Cătălin Sorin IVAN , Ivan JAKOVČIĆ , Artis PABRIKS , Emilian PAVEL , Alojz PETERLE , Marijana PETIR , Georgi PIRINSKI , Julia PITERA , Jozo RADOŠ , Liliana RODRIGUES , Dariusz ROSATI , Jacek SARYUSZ-WOLSKI , Branislav ŠKRIPEK , Monika SMOLKOVÁ , Csaba SÓGOR , Michaela ŠOJDROVÁ , Renate SOMMER , Ivan ŠTEFANEC , Davor Ivo STIER , Patricija ŠULIN , Pavel SVOBODA , Jana ŽITŇANSKÁ , Miroslav MIKOLÁŠIK , Marian-Jean MARINESCU , Andrejs MAMIKINS , Ivana MALETIĆ , Eduard KUKAN , Kateřina KONEČNÁ , Krišjānis KARIŅŠ , Olga SEHNALOVÁ , Milan ZVER , Tomáš ZDECHOVSKÝ , Iuliu WINKLER , Ivo VAJGL , Inese VAIDERE , Traian UNGUREANU , Adam SZEJNFELD , Tibor SZANYI , Eleftherios SYNADINOS , Ruža TOMAŠIĆ , Merja KYLLÖNEN , Czesław Adam SIEKIERSKI , Monica MACOVEI  
Data di apertura : 09-05-2016
Scadenza : 09-08-2016
Numero di firmatari : 141 - 28-07-2016
Dichiarazione scritta sulla vendita online di farmaci dai pericolosi effetti collaterali per la salute delle donne  
- P8_DCL(2016)0035 - Decaduta  
Elena GENTILE , Giovanni LA VIA , Raffaele FITTO , Enrico GASBARRA , Damiano ZOFFOLI , Patrizia TOIA , Luigi MORGANO , Isabella DE MONTE , Renata BRIANO , Miriam DALLI , Marc TARABELLA , Remo SERNAGIOTTO  
Data di apertura : 11-04-2016
Scadenza : 11-07-2016
Numero di firmatari : 88 - 12-07-2016

Dichiarazioni 

Dichiarazione di interessi finanziari