Marco CAMPOMENOSI : Schriftelijke stemverklaringen 

Ieder lid kan een schriftelijke verklaring over zijn stem in de plenaire vergadering indienen. Artikel 194 van het Reglement

FADO-systeem (Fraudedocumenten en Authentieke Documenten Online) (A9-0022/2019 - Roberta Metsola) IT  
 

Il FADO (False and Authentic Documents Online) è una banca dati europea che consente lo scambio di informazioni, tra autorità competenti degli Stati membri, ai fini della tempestiva individuazione di documenti falsificati.
A tal proposito, il sistema informatico, istituito nel 1998, è diventato obsoleto al punto da richiedere un aggiornamento della propria base giuridica.
Ho ritenuto quindi di votare a favore di questa proposta che mira ad incrementare l’efficacia dello scambio d’informazioni tra autorità degli Stati membri ai fini della prevenzione e del contrasto all’utilizzo di documenti falsi. In effetti, è opportuno ricordare che l’utilizzo di documenti falsi, con la conseguente elusione dell’identità di chi se ne serve, è un fenomeno comune a tutte le attività criminali più nocive per la sicurezza pubblica, penso in particolare ai traffici dei gruppi della criminalità organizzata, alle reti terroristiche o alle bande di trafficanti di esseri. umani. Ritengo quindi che la revisione della base giuridica del FADO fornirà uno strumento utile alle autorità nazionali incaricate della pubblica sicurezza ai fini dell’individuazione in tempo reale di documenti falsificati.

Een EU-strategie om wereldwijd een einde te maken aan vrouwelijke genitale verminking (B9-0090/2020, B9-0092/2020) IT  
 

Circa 600 000 donne e ragazze in Europa sono costrette a convivere con le conseguenze fisiche e psicologiche permanenti delle Mutilazioni Genitali Femminili e altre 180 000 ragazze, in solamente 13 paesi europei, sono esposte a un elevato rischio di subire MGF. Ritengo che tale pratica esista nell’Unione europea a causa di migrazioni provenienti da parti del mondo in cui viene effettuata questa pratica ancestrale che causa talvolta lesioni agli organi genitali femminili tali da portare a complicazioni sanitarie di natura fisica, sessuale e psicologica che possono talvolta condurre alla morte.
Apprezzo che la risoluzione sottolinei come, sebbene in tutti gli Stati membri il diritto penale protegga le ragazze e le donne, esso sia tuttora inefficace considerato il numero ridotto di casi che arrivano in tribunale nell’UE.
Condivido inoltre che la risoluzione comune si ponga l’obiettivo di eliminare tale pratica in tutto il mondo, in particolare attraverso la prevenzione, l’istruzione e l’informazione, la protezione delle vittime, l’assistenza e il sostegno professionale alle donne.
Nell’auspicio che le apprezzabili disposizioni contenute nella risoluzione non restino lettera morta, ho espresso voto favorevole.

Geautomatiseerde besluitvormingsprocessen: waarborging van consumentenbescherming en vrij verkeer van goederen en diensten (B9-0094/2020) IT  
 

Negli anni a venire, il tema dell’intelligenza artificiale (IA) sarà probabilmente uno tra gli argomenti più dibattuti, data la sua pervasività in ogni campo e le conseguenti implicazioni di carattere etico, politico e sociale.
È condivisibile che nel giugno 2018 la Commissione Europea abbia, di fatto, istituito un gruppo indipendente di esperti sull'intelligenza artificiale con l’obiettivo generale di supportare l’implementazione della strategia europea sull’I.A.; in un contesto internazionale nel quale i nostri competitors stanno effettuando importanti investimenti in questo ambito. Ad oggi, questo gruppo ha elaborato principalmente due documenti: gli orientamenti etici per un’IA affidabile e una serie di raccomandazioni sulle politiche e gli investimenti per un’IA affidabile.
Ritengo equilibrata e scientificamente approfondita questa risoluzione, la quale identifica tre direttrici di sviluppo (legalità, eticità, robustezza), ed il rilievo che nella pratica, qualora si dovessero verificare “tensioni” tra queste tre componenti, la società dovrebbe adoperarsi per risolverle.
Molto, in realtà, rimane ancora da definire a livello normativo. Apprezzo che la risoluzione richiami l’esigenza etica di tutelare i consumatori quando, ad esempio, interagiscono con un sistema che automatizza il processo decisionale o acquistano un prodotto con capacità decisionali automatizzate. Tale disposizione ha la mia piena condivisione, e pertanto voto favorevolmente.

Europese Centrale Bank - jaarverslag 2018 (A9-0016/2020 - Costas Mavrides) IT  
 

Ho convintamente espresso voto negativo alla relazione sull’operato della Banca Centrale Europea, che ogni anno ripropone le stesse affermazioni opinabili.
In particolare, dissento, rispetto all’esaltazione del ruolo della BCE e della moneta unica. Sono scettico poiché la relazione sottolinea come le operazioni di mercato aperto e le misure non convenzionali abbiano contribuito ad una reale ripresa economica che invero stenta a decollare in diversi Stati membri. La relazione sostiene infine che i tassi di interesse molto bassi o negativi offrano grandi opportunità, affermazione questa opinabile rispetto ai riscontri osservabili nell’economia reale. Contesto inoltre gli auspici formulati della relazione per quanto concerne il rafforzamento del ruolo dell'euro ovvero la riaffermazione di 3 principi: l'approfondimento dell'Unione economica e monetaria, il completamento dell'unione bancaria e la finalizzazione dell'unione dei mercati dei capitali. Ritengo da tempo che tali misure rischino di portare più danni che benefici agli Stati Membri, ed in particolare al nostro Paese.

Ontwerp van gewijzigde begroting nr. 3/2019: voorstel betreffende de beschikbaarstelling van middelen uit het Solidariteitsfonds van de Europese Unie voor bijstand aan Roemenië, Italië en Oostenrijk (A9-0006/2019 - John Howarth) IT  
 

Ho votato a favore dello stanziamento di risorse per coprire parzialmente i costi dei danni causati dal maltempo che si è abbattuto su molte regioni italiane durante lo scorso inverno.
In Liguria, la mia regione, l'eccezionale ondata di intemperie ha causato ingenti danni economici tali da mettere in ginocchio attività commerciali e addirittura danneggiare infrastrutture cardine per la viabilità d'importanti porzioni di territorio.
A questo riguardo, è di fondamentale importanza che all'indomani di eventi calamitosi straordinari le autorità pongano in essere efficaci interventi di sostegno pubblico.
È doveroso che i paesi come l'Italia che sono contributori netti del bilancio UE, ovvero che versano annualmente fiumi di denaro a Bruxelles, vengano sostenuti attivamente dalle istituzioni dell'Unione.
Per questi motivi votiamo a favore dello stanziamento, ribadendo però la necessità di snellire le procedure necessarie al fine di rispondere meglio ai bisogni dei cittadini.

Contact