Giuseppe FERRANDINO : 8. zakonodajno obdobje 

Politične skupine 

  • 17-04-2018 / 01-07-2019 : Skupina naprednega zavezništva socialistov in demokratov v Evropskem parlamentu - Član

Nacionalne stranke  

  • 17-04-2018 / 01-07-2019 : Partito Democratico (Italija)

Poslanci 

  • 28-05-2018 / 01-07-2019 : Odbor za ekonomske in monetarne zadeve
  • 28-05-2018 / 01-07-2019 : Delegacija pri Evro-latinskoameriški parlamentarni skupščini

Namestnik 

  • 24-05-2018 / 01-07-2019 : Delegacija za odnose z državami Andske skupnosti
  • 11-06-2018 / 01-07-2019 : Odbor za ribištvo

Glavne parlamentarne dejavnosti 

Prispevki k plenarnim razpravam 
Govori med plenarnim zasedanjem in pisne izjave v zvezi s plenarnimi razpravami. Člena 204 in 171(11)

Druge parlamentarne dejavnosti 

Pisne obrazložitve glasovanja 
Poslanci lahko na plenarnem zasedanju predložijo pisno obrazložitev svojega glasovanja. Člen 194

Skupna pravila notranjega trga z zemeljskim plinom (A8-0143/2018 - Jerzy Buzek) IT  
 

La sicurezza energetica e la capacità di fornire un'energia sostenibile a prezzi accessibili a tutti i consumatori europei, costituiscono gli obiettivi centrali della strategia per l'Unione dell'energia. Il mio voto è favorevole, poiché l'importanza del gas naturale è aumentata nel corso degli anni per due ragioni: tra i combustibili fossili è il meno inquinante ed esistono grandi giacimenti in alcune zone del mondo. Quindi, dal punto di vista industriale, può essere utilizzato per rifornire di energia i grandi impianti produttivi, soddisfacendo gran parte del fabbisogno energetico che lo sviluppo richiede. Gli Stati membri dovrebbero adottare misure concrete per favorire un utilizzo più ampio del biogas e del gas derivante dalla biomassa, dell'idrogeno verde e del metano sintetico, ottenuto da energie rinnovabili, ai cui produttori, dovrebbe essere concesso un accesso al sistema del gas, compatibile in con le norme tecniche e le esigenze di sicurezza pertinenti. Tali norme ed esigenze dovrebbero garantire che i suddetti gas, possano essere iniettati nel sistema del gas naturale e trasportati attraverso, senza porre problemi di ordine tecnico o di sicurezza, e dovrebbero inoltre tener conto delle loro caratteristiche chimiche.

Evropski sklad za pomorstvo in ribištvo (A8-0176/2019 - Gabriel Mato) IT  
 

Ho votato a favore dell'istituzione del nuovo Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca (FEAMP) per il periodo 2021-2027. Tale sostegno finanziario costituisce uno strumento essenziale per garantire attività di pesca sostenibili e la conservazione delle risorse biologiche marine, la sicurezza alimentare, grazie all'approvvigionamento di prodotti ittici, la crescita di un'economia blu sostenibile. L'Unione ha una grande responsabilità per la protezione, la conservazione e l'uso sostenibile degli oceani e delle risorse che ne derivano. Riveste inoltre un interesse socioeconomico per l'Unione: un'economia blu sostenibile stimola gli investimenti, l'occupazione e la crescita, promuove la ricerca e l'innovazione e contribuisce alla sicurezza energetica grazie all'energia oceanica, conferendo vitalità al tessuto sociale di tali regioni, comprese le isole e le regioni ultraperiferiche. Queste priorità rendono necessario il sostegno finanziario dell'Unione nell'ambito del FEAMP. Pertanto il FEAMP dovrebbe concentrarsi in modo specifico sulle condizioni abilitanti per lo sviluppo di un'economia blu sostenibile, che cresca entro limiti ecologici e sull'eliminazione delle strozzature, al fine di agevolare gli investimenti e lo sviluppo di nuovi mercati e tecnologie o servizi. Il sostegno allo sviluppo dell'economia blu sostenibile dovrebbe essere erogato in regime di gestione concorrente, diretta e indiretta.

Večletni načrt za ribolov, ki izkorišča pridnene staleže v zahodnem Sredozemskem morju (A8-0005/2019 - Clara Eugenia Aguilera García) IT  
 

Il Mediterraneo occidentale è una delle sottoregioni più sviluppate del Mediterraneo in termini di attività di pesca.
Attualmente la pesca di specie demersali nel Mediterraneo occidentale è gestita mediante piani di gestione nazionali adottati a norma del regolamento (CE) n. 1967/2006 del Consiglio (il "regolamento Mediterraneo"). La Spagna, la Francia e l'Italia hanno adottato, in conformità del presente regolamento, piani di gestione che si sono rivelati inefficaci per il conseguimento degli obiettivi stabiliti dalla politica comune della pesca in quanto lo sfruttamento di determinati stock demersali nel Mediterraneo occidentale supera di gran lunga i livelli richiesti per conseguire il rendimento massimo sostenibile.
Ho votato a favore poiché ritengo opportuna la decisione della Commissione di istituire un piano pluriennale per la conservazione e lo sfruttamento sostenibile degli stock demersali nel Mediterraneo occidentale, commisurando la sostenibilità ambientale alla sostenibilità sociale e economica.
In ultimo è fondamentale istituire un'esperienza di cogestione tra i governi e le comunità locali, tra cui gli operatori del settore pesca, attribuendo a ciascuna delle parti, responsabilità e diritti specifici in relazione al processo decisionale sulla gestione delle risorse, consentendo un adattamento ottimale del piano alle realtà locali della pesca.

Vprašanja za pisni odgovor 
Poslanci lahko za pisni odgovor predsedniku Evropskega sveta, Svetu, Komisiji in podpredsedniku Komisije/visokemu predstavniku Unije postavijo določeno število vprašanj. Člen 138, Priloga III

Izjave 

Izjava o finančnih interesih 

Kontakt