Attuazione del pilastro sociale

05-12-2017

Il pilastro europeo dei diritti sociali ("pilastro sociale") è stato proclamato e firmato congiuntamente dalla Commissione, dal Consiglio e dal Parlamento europeo il 17 novembre 2017 in occasione del vertice sociale di Göteborg. La sfida principale rimane l'applicazione di questo quadro di riferimento a tutti i cittadini in tutta l'UE. A causa della competenza limitata dell'UE in campo sociale, l'attuazione spetta agli Stati membri, in collaborazione con le parti sociali. Il Parlamento europeo ha ripetutamente promosso l'importanza di concentrare l'attenzione su tre elementi nel processo di attuazione: un approccio basato sul ciclo di vita, la governance e il finanziamento. Per la plenaria di dicembre sono previste le dichiarazioni della Commissione e del Consiglio, prima della riunione del Consiglio europeo di dicembre, in cui la dimensione sociale dell'UE, compresa l'istruzione, dovrebbe essere oggetto di ulteriore discussione.

Il pilastro europeo dei diritti sociali ("pilastro sociale") è stato proclamato e firmato congiuntamente dalla Commissione, dal Consiglio e dal Parlamento europeo il 17 novembre 2017 in occasione del vertice sociale di Göteborg. La sfida principale rimane l'applicazione di questo quadro di riferimento a tutti i cittadini in tutta l'UE. A causa della competenza limitata dell'UE in campo sociale, l'attuazione spetta agli Stati membri, in collaborazione con le parti sociali. Il Parlamento europeo ha ripetutamente promosso l'importanza di concentrare l'attenzione su tre elementi nel processo di attuazione: un approccio basato sul ciclo di vita, la governance e il finanziamento. Per la plenaria di dicembre sono previste le dichiarazioni della Commissione e del Consiglio, prima della riunione del Consiglio europeo di dicembre, in cui la dimensione sociale dell'UE, compresa l'istruzione, dovrebbe essere oggetto di ulteriore discussione.