Elezioni europee: l'occasione per dire la tua
 

Le elezioni europee ti danno la possibilità di scegliere chi ti rappresenterà al Parlamento europeo e di contribuire a decidere che tipo di Europa avremo.

Le elezioni europee sono l'occasione per scegliere da chi far difendere i tuoi interessi nell'UE. I deputati al PE non si limitano a definire e decidere la nuova legislazione, ma votano anche nuovi accordi commerciali, vigilano sulle attività delle altre istituzioni dell'UE e verificano che il denaro dell'UE sia speso correttamente, oltre ad avviare indagini su questioni specifiche. Conosci i deputati che rappresentano attualmente il tuo paese.

Votando alle elezioni europee eserciti il tuo diritto democratico di partecipare alle decisioni sul futuro dell'Europa e dai al Parlamento la legittimazione che gli occorre per svolgere le sue funzioni.

Abbiamo bisogno di un'Europa in cui le persone sentano che la loro voce viene ascoltata.

Il Presidente del Parlamento David Sassoli durante un intervento al Consiglio europeo, 17 ottobre 2019

Share: 

    Le elezioni si tengono ogni cinque anni e sono il più grande appuntamento elettorale transnazionale al mondo. A seguito delle elezioni, il Parlamento vota per eleggere il nuovo Presidente della Commissione europea, l'organo esecutivo dell'UE, e per approvare l'intera squadra dei commissari.

    Le ultime elezioni, a maggio 2019, hanno registrato un notevole aumento dell'affluenza, che ha raggiunto una media di oltre il 50 % nell'UE. Il Parlamento ha realizzato una campagna di informazione imparziale per esortare le persone a votare. La campagna ha portato al lancio della comunità insieme-per.EU, il cui obiettivo è promuovere discussioni sul futuro democratico dell'Europa.

    Come funziona la votazione

    Sebbene esistano norme comuni riguardo alle elezioni, alcuni aspetti possono variare di paese in paese, come la possibilità di votare per posta o di votare dall'estero.

    Anche i giorni delle elezioni possono essere differenti. Normalmente le elezioni iniziano di giovedì (giorno in cui di solito si vota nei Paesi Bassi) e si concludono di domenica (quando si vota nella maggior parte dei paesi).

    Il numero dei deputati eletti in ciascun paese dipende dalla relativa popolazione, ma i paesi più piccoli dispongono di un numero di seggi superiore a quello che avrebbero applicando un criterio rigorosamente proporzionale. Attualmente il numero di deputati al Parlamento europeo varia tra i 6 di Malta, Lussemburgo, Cipro ed Estonia e i 96 della Germania.

    I candidati si presentano alle elezioni in quanto membri di partiti politici nazionali ma, una volta eletti deputati al Parlamento europeo, la maggior parte di loro decide di aggregarsi a un gruppo politico transnazionale. I partiti nazionali sono in maggioranza affiliati a un partito politico a livello europeo.