Premi 

Il Parlamento europeo non si limita a legiferare ma è anche propenso a promuovere le giuste cause. Ogni anno conferisce quattro premi che costituiscono un riconoscimento dell'eccellenza in relazione ai diritti umani, al cinema, ai progetti per la gioventù e al senso civico. Si tratta di un'opportunità per dare risalto alle persone e alle organizzazioni che lavorano duramente per migliorare almeno un po' il mondo in cui viviamo nonché per incoraggiare altri soggetti a seguire il loro esempio.

  • Premio del cittadino europeo – Un riconoscimento per meriti eccezionali – il termine per la presentazione delle candidature/delle candidature è prorogato fino al 30 giugno 

    Ogni anno il Parlamento europeo assegna il "Premio del cittadino europeo". Il Premio è conferito per meriti eccezionali in uno dei seguenti settori:

    • progetti che promuovono una migliore comprensione reciproca e una maggiore integrazione tra le popolazioni degli Stati membri o che agevolano la cooperazione transfrontaliera o transnazionale nell'Unione europea;
    • progetti che comportano una cooperazione culturale transfrontaliera o transnazionale a lungo termine che contribuisce a rafforzare lo spirito europeo;
    • progetti connessi all'Anno europeo in corso (laddove pertinente); 
    • progetti che traducono in pratica i valori sanciti nella Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea.

    I cittadini, i gruppi di cittadini, le associazioni o le organizzazioni possono presentare domanda per il Premio del cittadino europeo per progetti che hanno realizzato o possono candidare un altro cittadino, gruppo, associazione o organizzazione al Premio del cittadino europeo.

    I deputati al Parlamento europeo hanno il diritto di presentare candidature, in ragione di una candidatura per deputato ogni anno.

    Tenuto conto del contesto eccezionale di quest'anno, il vicepresidente del Parlamento europeo e cancelliera del Premio Dita CHARANZOVÁ ha deciso di prorogare il termine per la presentazione delle domande / delle candidature fino alla fine di giugno.

    Oltre ai settori succitati, i cittadini e le organizzazioni sono inoltre incoraggiati a designare progetti nell'ambito della lotta al coronavirus.

    Per fare domanda o candidare qualcuno, cliccare qui.

    Per ulteriori informazioni:

      
  • Premio Sacharov per la libertà di pensiero 

    Premio Sacharov per la libertà di pensiero

    • difesa dei diritti umani e delle libertà fondamentali, con particolare riferimento alla libertà di espressione,
    • tutela dei diritti delle minoranze
    • rispetto del diritto internazionale
    • sviluppo della democrazia e concreta affermazione dello Stato di diritto
        
    • Il Premio europeo Carlo Magno per la gioventù: per tutti i giovani europei particolarmente motivati 

      Il Premio europeo Carlo Magno per la gioventù intende incoraggiare l'emergere di una coscienza europea fra i giovani e la loro partecipazione a progetti di integrazione europea. Il Premio viene assegnato a progetti intrapresi da giovani che favoriscano la comprensione, promuovano l'emergere di un sentimento comune di identità europea e offrano esempi pratici di cittadini europei che vivono insieme come un'unica comunità.

      Il premio, conferito tutti gli anni congiuntamente dal Parlamento europeo e dalla Fondazione del Premio internazionale Carlo Magno di Aquisgrana, consiste in una ricompensa di 5 000 EUR per il primo classificato, di 3 000 EUR per il secondo classificato e di 2 000 EUR per il terzo classificato. Il premio comprende anche, per tutti e tre i vincitori, una visita al Parlamento europeo (a Bruxelles o a Strasburgo). I rappresentanti di tutti i 28 progetti nazionali selezionati sono invitati a partecipare a un viaggio di quattro giorni ad Aquisgrana, in Germania.

      La premiazione dei tre migliori progetti sarà presentata dal Presidente del Parlamento europeo e dal rappresentante della Fondazione del Premio internazionale Carlo Magno di Aquisgrana.

        
    • Premio LUX a sostegno della cultura e dell'identità dell'Europa 

      Dal 2007 il Premio LUX del Parlamento europeo porta annualmente alla ribalta i film che trattano tematiche al centro del dibattito pubblico europeo. Il Parlamento ritiene che il cinema, in quanto mezzo culturale di massa, possa rappresentare un veicolo ideale per il dibattito e la riflessione sull'Europa e il suo futuro. Il cinema è un fenomeno popolare, intergenerazionale ed economicamente accessibile.