skip to content
 
 
 

Il PE lancia un invito a presentare proposte per sovvenzioni nel settore Comunicazione

La DG Comunicazione del Parlamento europeo lancia la call for proposal COMM/SUBV/2020/E per selezionare proposte di progetti a cui assegnare sovvenzioni nell'area della Comunicazione. La data limite per la presentazione delle proposte è il 30 settembre 2020.

Il Parlamento europeo ha pubblicato l’invito a presentare proposte COMM/SUBV/2020/E, allo scopo di selezionare progetti che contribuiscano a raggiungere gli obiettivi generali fissati nel piano di lavoro pluriennale delle sovvenzioni 2020-2021, disponibile sul sito del Parlamento europeo.

L'obiettivo principale dell'invito è contribuire ad aumentare la consapevolezza dei cittadini sul ruolo e sui valori democratici dell'Unione europea, grazie al loro coinvolgimento strategico attraverso tre canali differenti: la società civile, la community e i giovani.

I risultati attesi dell'azione sono: la maggiore conoscenza del ruolo e dei valori democratici del Parlamento europeo come voce dei cittadini UE, e un coinvolgimento più profondo con essi, in particolare attraverso la comunità di "insieme-per.eu".

Tali azioni devono avere come target primario i cittadini europei, divenuti più esigenti nei confronti dell’UE in particolare dallo scoppio della pandemia di Covid-19, così come tutti i cittadini interessati agli affari europei. Attenzione speciale andrebbe rivolta a raggiungere comunità minoritarie e tutti quei cittadini che hanno meno probabilità di essere stati già in qualche modo coinvolti in azioni di carattere europeo.  

L'invito è aperto a tutte le organizzazioni che si adattino ai criteri descritti nella Call for proposals. Categorie, scopo delle azioni e potenziali destinatari delle sovvenzioni sono brevemente descrittidi seguito.

Gli accordi saranno firmati con quelle organizzazioni che abbiano una proposta e siano state selezionate per il co-finanziamento sulla base dei criteri contenuti nell'invito a presentare proposte. Il grant agreement definirà l'oggetto preciso e le condizioni per l'implementazione delle azioni, oltre all'importo massimo del co-finanziamento.

 

Le azioni previste

Azione categoria 1 - Coinvolgimento della società civile

Scopo:

Le azioni in questa categoria saranno implementate dalle organizzazioni della società civile ed altre reti di moltiplicatori al fine di informare i cittadini sull’Unione europea, il ruolo del Parlamento europeo e i suoi valori democratici, e per supportare l’impegno democratico. In aggiunta, tali azioni dovrebbero dare ai cittadini e ai rappresentanti della società civile l’opportunità di discutere di argomenti relativi all’UE negli Stati membri, e incoraggiare i partecipanti a divenire membri della comunità di insieme-per.eu (together.eu)**.

Tipologia dei potenziali beneficiari:

I beneficiari potenziali sono organizzazioni non-profit nazionali o paneuropee* il cui scopo esplicito sia promuovere i valori europei a livello nazionale o pan-europeo.

Periodo dell'azione:

Le azioni dovrebbero iniziare al più presto il 1° dicembre 2020 e terminare al più tardi il 30 giugno 2022.

*Per "organizzazione paneuropea" si intende un'organizzazione operante nella maggior parte o in tutti gli Stati membri dell'UE.

**Per "comunità di insieme-per.eu/together.eu" si intende una comunità paneuropea formata da individui avviata su iniziativa del Parlamento europeo per mantenere il dialogo in atto tra il PE e i cittadini europei, promuovere l'identità europea e l'impegno democratico, costruire un canale di comunicazioneto peer-to-peer e dare informazioni ai cittadini. Chiunque sia interessato può diventare parte della community registrandosi sul sito ed aderendo al codice di condotta.

Azione categoria 2 - Organizzazione di uno European Youth Event locale per contribuire al coinvolgimento dei giovani

Scopo:

Le azioni di comunicazione saranno rivolte specificatamente ai giovani tra i 16 e i 30 anni, in linea con le esistenti attività organizzate dal PE e a loro dedicate (il biennale European Youth Event, i seminari per i giovani, Euroscola e il programma Scuole ambasciatrici del PE). Lo scopo di tali attività è di incoraggiare la partecipazione delle giovani generazioni alla vita democratica, per dare loro l’opportunità di conoscere i propri diritti di cittadini europei e facilitare un dialogo genuino tra loro e il Parlamento europeo.

Tipologia dei potenziali beneficiari:

Organizzazioni nazionali, profit o non-profit.

Periodo dell'azione:

Le azioni dovrebbero iniziare al più presto il 1° dicembre 2020 e terminare al più tardi il 31 dicembre 2021.

Azione categoria 3 – Coinvolgimento dei giovani per la Conferenza sul futuro dell’Europa

Scopo:

La Conferenza sul futuro dell’Europa, organizzata da Parlamento europeo, Commissione europea e Consiglio UE, avrà lo scopo di definire forma e aspetto futuri dell’Unione europea. Secondo la posizione adottata dal PE nel gennaio 2020, la Conferenza dovrebbe essere costruita sulla partecipazione dei cittadini provenienti da tutti i gli ambiti della società, e avere come focus specifico di "assicurare la partecipazione dei giovani che sarà parte essenziale dell’impatto a lungo termine della Conferenza". Le conclusioni di questo processo si attende vengano presentate alla delegazione del Parlamento europeo alla Conferenza per la metà del 2021.
Maggiori informazioni sulla Conferenza sul futuro dell'Europa sono disponibili nelle risoluzioni del PE scaricabili cliccando dai link nella colonna di destra.

Tipologia dei potenziali beneficiari:

Organizzazioni di giovani, paneuropee* e non-profit.

Periodo dell'azione:

Le azioni dovrebbero iniziare al più presto nel novembre 2020 e terminare al più tardi il 30 giugno 2022.

*Per "organizzazione paneuropea" si intende un'organizzazione operante nella maggior parte o in tutti gli Stati membri dell'UE.

Le tipologie di attività supportate, gli esempi di azioni di comunicazione, l'importo massimo del co-finanziamento e il budget indicativo totale per categoria sono disponibili sulla Call for proposals.

Si dovrebbe prevedere la stretta collaborazione con gli Uffici di collegamento negli Stati membri.

 

Dove trovare i documenti

L'invito a presentare proposte è basato sul programma di lavoro pluriennale per le sovvenzioni nel settore della comunicazione del Parlamento europeo per il periodo 2020-2021. I documenti e i relativi allegati sono pubblicati sul sito del PE nella pagina dedicata alle Sovvenzioni.

Si prega di leggere con attenzione la documentazione relativa alla call for proposals della DG Comunicazione del Parlamento europeo pubblicata sulla pagina dedicata alle sovvenzioni (v. sopra). Il programma di lavoro e l'invito a presentare proposte sono accessibili anche dai collegamenti seguenti.

Programma di lavoro pluriennale per le sovvenzioni nel settore della comunicazione 2020-2021 (EN)
Call for proposals COMM/SUBV/2020/E (EN)

Gli allegati (di cui al punto 11 della Call for proposals) sono accessibili dal link qui sopra, cliccando su: Call for proposals for the co-financing of citizens' engagement actions under the multi-annual work programme for grants in the area of communication 2020-2021.