skip to content
 
 
 

Il PE lancia un invito a presentare proposte per sovvenzioni nel settore Media

La DG Comunicazione del Parlamento europeo lancia la call for proposal COMM/SUBV/2020/M per selezionare proposte di progetti a cui assegnare sovvenzioni nella categoria dei Media. Le proposte vanno presentate entro il 31 luglio 2020.

Il Parlamento europeo lancia l’invito a presentare proposte COMM/SUBV/2020/M, allo scopo di selezionare progetti che contribuiscano a raggiungere gli obiettivi generali fissati nel piano di lavoro pluriennale delle sovvenzioni. L’obiettivo principale è accrescere la consapevolezza dei cittadini sul ruolo e i valori democratici dell’Unione europea, grazie al coinvolgimento strategico dei media.

Finalità principali dell’azione sono: offrire contenuti informativi regolari, affidabili e pluralisti sull’Unione europea, sul ruolo chiave del Parlamento europeo in quanto voce dei cittadini europei e soggetto decisionale; assicurare la disseminazione più possibile ampia e geograficamente equilibrata dei contenuti; promuovere un dibattito aperto sull’Unione europea.

Tali azioni devono avere come target primario i cittadini europei, divenuti più esigenti nei confronti dell’UE in particolare dallo scoppio della pandemia di Covid-19, così come tutti i cittadini interessati agli affari europei.

Il Parlamento europeo intende dunque co-finanziare azioni media nei settori: televisivo, radiofonico, della stampa online e/o scritta, con lo scopo di fornire ai cittadini informazioni non di parte e fattuali, che mostrino l’impatto e la rilevanza dell’azione del PE e dell’UE nella vita quotidiana delle persone.

I beneficiari dovranno produrre trasmissioni o pubblicare contenuti giornalistici affidabili e pluralisti (notizie, dibattiti, interviste, sondaggi, ecc.) in almeno una delle lingue ufficiali dell’UE, il cui focus siano le priorità legislative e politiche del Parlamento europeo (tra le altre: il contributo dell’UE nella lotta al Covid-19 e alle sue conseguenze economiche e sociali, la Conferenza sul futuro dell’Europa, il Green Deal europeo, la Digital economy) adattate al contesto comunicativo venutosi a creare a seguito della pandemia.

I beneficiari delle sovvenzioni avranno piena libertà editoriale garantendo, a loro volta, un'informazione imparziale, bilanciata, affidabile e pluralistica, che contribuisca a promuovere un dibattito aperto.

Solo a titolo di esempio, tali azioni includono e non sono limitate a:

  • Programmi TV o parti di essi, inclusi spazi in programmi con un pubblico consolidato o in ore di punta;
  • Programmi radiofonici, inclusi spazi in programmi con livelli di ascolto consolidati o in ore di punta;
  • Azioni multimediali con alti livelli di visualizzazione e coinvolgimento, una forte distribuzione via social media e possibilmente la partecipazione o interazione con il pubblico;
  • Azioni con una dimensione trans-europea (cooperazione tra vari media in UE);
  • Azioni che contribuiscano alla verifica delle notizie (fact-checking) e si contrappongano alla disinformazione, con un alto livello di audience.

L'invito a presentare proposte è basato sul programma di lavoro pluriennale per le sovvenzioni nel settore della comunicazione del Parlamento europeo per il periodo 2020-2021: entrambi i documenti e i relativi allegati sono pubblicati sul sito del PE nella pagina dedicata alle Sovvenzioni.

Le proposte dovranno essere chiare e ben definite, documentate e pienamente sviluppate, tenendo conto delle stime relative al calendario e al budget. Dovranno consistere in una o una serie di azioni da implementare in un periodo massimo di 20 mesi, con inizio il 1° ottobre 2020 al più presto e termine il 30 giugno 2022 al più tardi (eventuali richieste di proroga dovranno essere debitamente giustificate).

Le azioni dovranno essere pronte a partire alla data di attribuzione della sovvenzione.

Si prega di leggere con attenzione la documentazione relativa alla call for proposals della DG Comunicazione del Parlamento europeo pubblicata sulla pagina dedicata alle sovvenzioni (v. sopra). Il programma di lavoro e l'invito a presentare proposte sono accessibili anche dai collegamenti seguenti.

Programma di lavoro pluriennale per le sovvenzioni nel settore della comunicazione 2020-2021 (EN)
Call for proposals COMM/SUBV/2020/M (EN)

Gli allegati (di cui al punto 11 della Call for proposals) sono accessibili dal link qui sopra, cliccando su: Call for proposals for the co-financing of media actions under the multi-annual work programme for grants in the area of communication 2020-2021.