Veuillez remplir ce champ
Caterina CHINNICI Caterina CHINNICI
Caterina CHINNICI

skupina Progresivní aliance socialistů a demokratů v Evropském parlamentu

Členka

Itálie - Partito Democratico (Itálie)

Datum narození : , Palermo

Úvodní stránka Caterina CHINNICI

Místopředsedkyně

CONT
Výbor pro rozpočtovou kontrolu

Členka

LIBE
Výbor pro občanské svobody, spravedlnost a vnitřní věci
DCAM
Delegace pro vztahy se zeměmi Střední Ameriky
DLAT
Delegace v Parlamentním shromáždění EU-Latinská Amerika

Náhradnice

JURI
Výbor pro právní záležitosti
D-CL
Delegace ve Smíšeném parlamentním výboru EU-Chile

Poslední činnosti

Evropská koordinovaná reakce na koronavirovou nákazu COVID-19 (rozprava) IT

26-03-2020 P9_CRE-PROV(2020)03-26(1-076-2500)
Příspěvky při rozpravách v plénu

Společná pravidla pro přidělování letištních časů na letištích Společenství IT

26-03-2020
Písemná vysvětlení hlasování

. – La pandemia globale da virus SARS-CoV-2, che ha già causato la morte di decine di migliaia di persone nel mondo, è la più grande crisi umanitaria e sociale dalla fine della seconda guerra mondiale. E sono già pesantissime anche le ripercussioni sull'economia mondiale ed europea che hanno investito tutti i settori, in particolare e per primo, il trasporto aereo. Le misure di confinamento necessarie per contenere il contagio, applicate praticamente da tutti i Paesi colpiti da questo flagello hanno, infatti, provocato un notevolissimo calo della mobilità globale. In tale eccezionale contesto le compagnie aeree, a partire dal mese di gennaio, si sono ritrovate a effettuare “voli fantasma”, in assenza cioè di passeggeri, in base al regolamento vigente (CEE) n. 95/93 che disciplina l'assegnazione di bande orarie (slot) e al principio dello “use it or lose it” che le obbliga ad utilizzare almeno l'80% dei loro slot di decollo e atterraggio negli aeroporti, se vogliono conservarli per l'anno seguente. Per ovviare all’assurdità di tale pratica, estremamente onerosa dal punto di vista economico e dannosa per l’impatto sull’ambiente, la Commissione ha proposto di modificare temporaneamente il regolamento vigente e, grazie alla procedura d’urgenza cui ha fatto ricorso il Parlamento europeo, si è permesso alle compagnie aeree di non effettuare più tali inutili voli fino alla fine della stagione estiva, e specificamente fino al 24 ottobre 2020, e nello stesso tempo di conservare i diritti acquisiti. Ho pertanto votato a favore di tale proposta di buon senso, che dimostra la volontà delle Istituzioni europee di fornire risposte concrete di fronte ai gravissimi e diversificati danni causati da questa crisi sanitaria senza precedenti.

Specifická opatření pro aktivaci investic do systémů zdravotní péče členských států a do jiných odvětví jejich ekonomik v reakci na šíření onemocnění COVID-19 (investiční iniciativa pro reakci na koronavirus) IT

26-03-2020
Písemná vysvětlení hlasování

. – Ho votato a favore della proposta di Regolamento della Commissione e del Consiglio con il quale l’Unione europea ha deciso di stanziare immediatamente trentasette miliardi di euro al fine di sostenere i sistemi sanitari e l’economia degli Stati Membri. In questo momento drammatico, che tutti i Paesi europei stanno attraversando a causa dalla pandemia di coronavirus, è di fondamentale importanza che l’Europa agisca velocemente in modo deciso e unitario. Come Unione Europea abbiamo innanzitutto il dovere di supportare con investimenti ingenti i sistemi sanitari affinché possano funzionare in condizioni di considerevole stress e prestare cure a tutti coloro che ne avranno bisogno. A nessuno deve essere negato il diritto fondamentale alla vita e il diritto alla salute, diritti inviolabili che devono essere garantiti in ogni situazione. Ed è ugualmente importante l’investimento che viene stanziato con tale Regolamento nel campo della ricerca scientifica che mira ad individuare quanto più celermente possibile un vaccino che contrasti efficacemente il Covid-19. È necessario inoltre assistere gli Stati membri nella crisi economica e occupazionale che si stanno trovando a fronteggiare. Con il voto di oggi diamo la possibilità di sbloccare fondi per miliardi di euro che serviranno a proteggere l’occupazione dei nostri cittadini affinché nessuno perda il proprio posto di lavoro. La maggior parte dei lavoratori europei è in questo momento in una posizione di estrema vulnerabilità e abbiamo il compito di stare al loro fianco. Dobbiamo sostenere le nostre imprese, in particolare le piccole e medie imprese, che risentiranno a lungo dell’attuale crisi economica, attraverso una significativa e rapida immissione di liquidità. Non possiamo permettere il fallimento di aziende, la chiusura definitiva di fabbriche e industrie, la fine delle piccole imprese. L’Unione Europea deve dimostrare di saper agire in modo rapido ed efficace al fine di sostenere i suoi cittadini e di supportare l’economia degli Stati membri attraverso una risposta sollecita e tangibile, ma anche con una pianificazione economica che pensi al futuro e alla ricostruzione. Il Regolamento approvato va sicuramente nella giusta direzione e dimostra come l’Europa abbia la capacità e la forza di rispondere celermente alle situazioni di crisi.

Caterina CHINNICI
Caterina CHINNICI

Na platformě EP NEWSHUB

RT @ansaeuropa: L'annuncio di @DavidSassoli. "Vogliamo essere vicini alla città che ci ospita e ai suoi cittadini in questi tempi difficili". https://t.co/fdtbucet3k  #Covid19 #Strasburgo #ParlamentoUe @EP_President @PE_Italia

RT @_Carabinieri_: A tutti i nostri cittadini, buona domenica delle Palme. #5aprile #PossiamoAiutarvi #Carabinieri https://t.co/2ukV5OGUOD 

RT @davidedionisi_: #5aprile #COVID19 #carceri Ai microfoni di @Rvaticanaitalia parlano i detenuti di @Roma e @Comune_Viterbo “E’ bello rivedere casa attraverso le videochiamate”. La direttrice N. Cersosimo “Sono voci di uomini che condividono la pena di tutta l’umanità” https://t.co/8lnq9okLbC  https://t.co/Upc8atRswG 

Kontakt

Bruxelles

Strasbourg

Adresa

  • European Parliament
    Office

    1047 Bruxelles