Ignazio CORRAO : Written explanations of vote 

Members can submit a written explanation of their vote in plenary. Rule 194

Commemoration of the 30th anniversary of the Romanian revolution of December 1989 (B9-0241/2019) IT  
 

Con questa risoluzione il Parlamento commemora le vittime della rivoluzione rumena del dicembre 1989, che ha portato la caduta del regime comunista e l’instaurazione della democrazia. Viene riconosciuto il contributo fondamentale dei manifestanti alla transizione della Romania verso lo stato di diritto e in questo modo all’integrazione nell’Unione Europea. Ho votato a favore della risoluzione, perché ritengo giusto rendere omaggio alle vittime e alle loro famiglie e perché viene invitato lo Stato rumeno a fare piena luce sugli effettivi autori dei quei crimini contro il popolo rumeno.

Situation of the Uyghur in China (China-cables) (RC-B9-0246/2019, B9-0246/2019, B9-0247/2019, B9-0248/2019, B9-0249/2019, B9-0250/2019) IT  
 

In Cina, nella regione autonoma uigura dello Xinjiang è in atto un’intollerabile violazione dei diritti umani fondamentali ad opera del governo cinese. Di fatto, con la giustificazione di salvaguardare l’ordine pubblico rispetto al rischio di radicalizzazione della comunità degli uiguri, migliaia di persone sono state internate in “centri di rieducazione”, dove si tenta di cancellare coattivamente alcuni tratti culturali e identitari del popolo uiguro. La risoluzione condanna con forza qualsiasi atto di repressione e chiede il rilascio immediato di tutte le persone poste arbitrariamente in stato di detenzione. Non potevo che pronunciarmi a favore della risoluzione.

Situation of human rights and democracy in Nicaragua (RC-B9-0251/2019, B9-0251/2019, B9-0252/2019, B9-0253/2019, B9-0254/2019, B9-0255/2019) IT  
 

Nella primavera del 2018 in Nicaragua il clima politico è diventato sempre più teso, fino a sfociare in uno scontro violentissimo tra le diverse fazioni politiche. Secondo i dati disponibili negli scontri più di 300 persone hanno perso la vita, mentre si contano migliaia di feriti e ben 80.000 persone che hanno lasciato il Paese. Con questa risoluzione, il Parlamento chiede che vengano ripristinati quanto prima i diritti fondamentali per tutti i cittadini, con un riesame indipendente delle condanne e delle sentenze in linea con i principi fondamentali sull’indipendenza della magistratura. Pertanto ho votato a favore.

Violent crackdown on recent protests in Iran (RC-B9-0271/2019, B9-0271/2019, B9-0272/2019, B9-0273/2019, B9-0274/2019, B9-0275/2019, B9-0276/2019) IT  
 

Le recenti ostilità tra Iran e Stati Uniti hanno portato la presidenza americana ad adottare importanti sanzioni verso l’economia iraniana, che ne è risultata molto danneggiata. Questo indebolimento ha causato nel Paese grandi difficoltà a garantire alcuni diritti fondamentali, come quello alla salute. Nel novembre 2019, il governo di Teheran ha peraltro annunciato il taglio del 50 % delle sovvenzioni petrolifere e ha razopmatp la disponibilità di petrolio per la sua popolazione. Questo ha scatenato numerose proteste, sfociate in episodi di violenza dove sono morte più di 200 persone. La risoluzione deplora fortemente la repressione dei manifestanti che esercitavano il loro diritto alla libertà di espressione, associazione e riunione pacifica. Chiede che si ponga fine alla violazione di questi diritti, assicurando un regolare processo a chi è stato posto illegalmente in stato di detenzione. Non potevo che votare a favore.

CAP: Financial discipline as from financial year 2021 and flexibility between pillars in respect of calendar year 2020 (A9-0042/2019 - Norbert Lins) IT  
 

La risoluzione approva la proposta da parte di Parlamento e Consiglio, finalizzata a modificare due regolamenti. Il primo regolamento, riguarda la disciplina del finanziamento nell'ambito della Politica agricola comune; il secondo, riguarda la flessibilità dei pilastri, di cui possono beneficiare gli Stati membri e che consiste, in un trasferimento facoltativo di fondi, tra i pagamenti diretti e lo sviluppo rurale.
Ho votato a favore, trattandosi di una modifica che assicura sicurezza e continuità del sostegno concesso agli agricoltori europei nel 2020, così come la garanzia di una certa flessibilità, nella disponibilità del Fondo europeo agricolo di garanzia.

EU-Gambia Sustainable Fisheries Partnership Agreement and the Implementation Protocol thereto (A9-0026/2019 - Carmen Avram) IT  
 

La Repubblica della Gambia è un piccolo Paese africano che, nonostante si affacci sull’Oceano Atlantico per un breve tratto di costa, ha un importante potenziale di pesca. Tuttavia, l’attività di pesca illegale non dichiarata e non regolamentata, insieme alla mancanza di un sostegno strutturale e ricerche scientifiche aggiornate, comporta una notevole riduzione di questo potenziale. Mi sono astenuto sulla risoluzione che approva l’accordo UE-Gambia, perché l’accordo è sbilanciato. Se è vero che l’accordo cerca di promuovere una politica sostenibile riguardo lo sfruttamento delle risorse ittiche del Gambia, dall’altra lo fa nel modo sbagliato. Piuttosto che dare la possibilità alle navi europee di controllare una fetta di mercato più grande in cambio di un modesto contributo, bisognerebbe sostenere lo sviluppo dell’industria locale.

Objection pursuant to Rule 112: Active substances, including dimoxystrobin and mancozeb (B9-0230/2019) IT  
 

La risoluzione rigetta il regolamento di esecuzione della Commissione, che di fatto proroga la possibilità di utilizzare sostanze quali la dimossistrobina, potente erbicida, e il mancozeb, noto funghicida. Ciò avviene nonostante la normativa europea preveda la possibilità di immettere prodotti fitosanitari solo quando è dimostrato che questi non abbiano effetti nocivi sulla salute umana, animale o un impatto negativo sull’ambiente. Tale dimostrazione è completamente assente. La risoluzione chiede quindi che il comitato preposto prenda in considerazione quanto prima le prove scientifiche per valutare al meglio le proprietà nocive di tutte le sostanze interessate. Per queste ragioni ho votato a favore.

Public discrimination and hate speech against LGBTI people, including LGBTI free zones (B9-0234/2019) IT  
 

Secondo alcune ricerche, in tutta l’Unione Europea si sta verificando un aumento del numero dei reati legati alla discriminazione, spesso a discapito delle minoranze LGBTI. La risoluzione condanna fortemente qualsiasi episodio di intolleranza e invita la Commissione a elaborare una strategia comune, permanente e obiettiva per la tutela di queste minoranze. Viene inoltre richiesto a tutti gli Stati membri un impegno più puntuale al rispetto dei diritti in materia, sanciti dai trattati stessi e da numerose convenzioni internazionali. Per queste ragioni ho votato a favore.

Fair taxation in a digitalised and globalised economy - BEPS 2.0 (B9-0238/2019) IT  
 

Negli ultimi anni la digitalizzazione dell’economia ha conosciuto uno sviluppo straordinario, che non intende arrestarsi. In questo contesto, numerose multinazionali e altri attori commerciali sono ricorsi a strategie di pianificazione fiscale che hanno consentito di non pagare quasi alcuna imposta, nonostante i considerevoli profitti maturati. Con questa risoluzione si sottolinea la necessità di continuare il lavoro svolto dal segretariato OCSE, che lo scorso ottobre ha avviato una consultazione pubblica per elaborare un piano fiscale unificato che coinvolga tutti i Paesi. Perseguendo questa strada, le lacune normative saranno presto colmate ai fini di una maggiore equità fiscale. Ho votato a favore.

The Rule of Law in Malta, after the recent revelations around the murder of Daphne Caruana Galizia (B9-0240/2019) IT  
 

L’omicidio della giornalista maltese Daphne Caruana Galizia avvenuto lo scorso ottobre inorridisce e turba non solo Malta ma l’Europa intera. Le dinamiche con cui è avvenuto l’omicidio e il presunto coinvolgimento di alte cariche delle istituzioni maltesi, getta un’ombra inquietante su tutto il governo maltese, anche in considerazione dei temi trattati dalla giornalista. Che questi fatti accadano all’interno dei confini europei è ancora più inaccettabile. La risoluzione denuncia una forte preoccupazione in merito alla credibilità e integrità delle indagini giudiziarie in corso e richiede al più presto il ripristino dello stato di diritto a Malta. Ho votato a favore.

Contact 

  • Bruxelles 

    Parlement européen
    Bât. ALTIERO SPINELLI
    04E246
    60, rue Wiertz / Wiertzstraat 60
    B-1047 Bruxelles/Brussel
     
  • Strasbourg 

    Parlement européen
    Bât. SALVADOR DE MADARIAGA
    G05035A
    1, avenue du Président Robert Schuman
    CS 91024
    F-67070 Strasbourg Cedex
     
  • Postal address 

    European Parliament
    Rue Wiertz
    Altiero Spinelli 04E246
    1047 Bruxelles
     
    Contact data: