Marco ZANNI Marco ZANNI
Marco ZANNI

Identiteedi ja Demokraatia fraktsioon

Esimees

Itaalia - Lega (Itaalia)

Kirjalikud selgitused hääletuse kohta Marco ZANNI

Parlamendiliikmed võivad anda täiskogu hääletuse kohta kirjalikke selgitusi. Kodukorra artikkel 194

Euroopa Investeerimispanga finantstegevus – 2019. aasta aruanne (A9-0081/2020 - David Cormand) IT

09-07-2020

. – La relazione annuale 2019 sulle attività della Banca europea per gli investimenti si limita, ancora una volta, ad esaltare il ruolo e l'operato dell'istituzione finanziaria. L'obiettivo principe della BEI dovrebbe essere quello di concentrare la propria azione sulle opportunità a favore della crescita economica UE, e prestiti a Paesi come la Turchia non dovrebbero essere previsti. Ritengo infatti inaccettabile che uno Stato che minaccia costantemente la sovranità di Cipro e che non rispetta i diritti umani, continui a ricevere finanziamenti comunitari tanto ingenti, considerato che dal 2000 a oggi Ankara ha già ottenuto risorse per oltre 29 miliardi di euro. Ho quindi deciso di votare contro questa relazione che presenta una visione incompleta e acritica delle attività finanziarie della BEI relative al 2019.

Humanitaarolukord Venezuelas ning rände- ja pagulaskriis (RC-B9-0211/2020, B9-0211/2020, B9-0212/2020, B9-0213/2020, B9-0214/2020, B9-0215/2020) IT

09-07-2020

. – La crisi venezuelana si protrae oramai da anni e il disagio economico, ad oggi, ha causato la fuga di milioni di cittadini dal Paese. Si parla quindi di un contesto fragile, intaccato ulteriormente dalla crisi globale dovuta alla diffusione della pandemia COVID-19. Mentre il contagio si propaga e tra la popolazione crescono sofferenza e fame, le autorità alla guida del Venezuela non sembrano essere intenzionate a cambiare rotta per dirigersi verso una gestione più democratica del Paese. La risoluzione enfatizza la necessità di ripristinare i valori fondamentali, la democrazia, il rispetto delle vite umane e del diritto internazionale e sottolinea l'importanza di agire nell'interesse del popolo, attraverso l'indizione di elezioni libere. Per questi motivi ho deciso di votare a favore del testo.

Pangandusliit – 2019. aasta aruanne (A9-0026/2020 - Pedro Marques) IT

19-06-2020

. – Rinnovo la nostra contrarietà all'Unione bancaria, espressione dell'inadeguatezza e della dannosità delle regole UE, nel gestire le cause delle crisi bancarie. Il fallimento di questo progetto comincia dal primo pilastro della vigilanza, che ha creato gravi asimmetrie, penalizzando soprattutto le banche con un modello di business incentrato sul credito, caricate di eccessivi requisiti di capitale. Diversamente, sono stati agevolati gli istituti più esposti sui titoli finanziari illiquidi, come ad esempio i derivati. Il secondo pilastro, che tratta la risoluzione delle crisi bancarie nella direttiva BRRD, ha introdotto il pericoloso principio del bail-in, trasferendo i rischi della cattiva gestione degli istituti bancari e gli errori della vigilanza, sui risparmiatori incolpevoli, col risultato di rendere il sistema di cassa europeo più instabile e favorire le fughe di capitali. Il terzo e ultimo pilastro, che riguarda la garanzia comune dei depositi, risulta tuttora incompiuto a distanza di oltre dieci anni dall'ultima crisi, a ulteriore dimostrazione della mancata riuscita, dell'intero progetto dell'Unione bancaria. La risoluzione in voto oggi, contiene oltretutto un riferimento esplicito a un presunto accordo di riforma di massima raggiunto sul MES in Eurogruppo, poco fedele alla realtà visto il dibattito ancora in corso negli Stati membri.
Per questi motivi ho deciso di votare in modo contrario alla relazione.

2021. aasta eelarvemenetluse suunised – III jagu (A9-0110/2020 - Pierre Larrouturou) IT

19-06-2020

. – La relazione annuale delle linee guida del Parlamento, per l'elaborazione del bilancio UEb può essere definita come un'occasione sprecata. La terribile crisi prodotta dalla pandemia da Coronavirus, aveva offerto una chance alle istituzioni europee per riflettere sul proprio operato, ma le linee guida per il bilancio ripropongono, come se nulla fosse cambiato, tutti i principi cardine dell'azione UE. Mi riferisco al Green deal, rappresentato in modo talmente ambizioso da diventare irrealizzabile sul piano pratico; all'incentivo sulle garanzie per un'immigrazione legale tese a soddisfare un mercato del lavoro in evoluzione che tuttavia, a causa del dissesto economico attuale, dovrebbe piuttosto essere orientato al sostegno per i cittadini dei 27 Stati membri colpiti dalla crisi e, ancora, al rinnovato sostegno ai fondi di pre-adesione, di cui Paesi come la Turchia sono fra i principali beneficiari. Il testo ribadisce inoltre la necessità di nuove risorse proprie che confluirebbero direttamente nel budget UE: nuove tasse, principalmente a carico dei Paesi contributori netti, Italia in testa. In questo modo il Bilancio diventa uno strumento poco utile, che non solo è destinato a sostenere le priorità di Bruxelles anziché quelle degli Stati nazionali ma da cui, ancora una volta, ricaveremo più svantaggi che benefici.
Alla luce delle criticità fin qui esposte, ho deciso di votare contro questa relazione.

George Floydi surmale järgnenud rassismivastased meeleavaldused (B9-0194/2020, B9-0195/2020, B9-0196/2020, B9-0197/2020) IT

19-06-2020

. – La risoluzione in voto oggi si riferisce alle proteste avvenute in seguito alla morte di George Floyd. In risposta a un grave fatto avvenuto negli Stati Uniti, i gruppi di maggioranza hanno deciso di presentare un testo che ritengo assolutamente non condivisibile. L'UE viene definita, dagli esponenti della politica che la governano, come un luogo in cui le minoranze etniche sono sistematicamente discriminate. Le forze di polizia sono tacciate di avere "tendenze razziste" e la storia europea viene travisata e bollata come coloniale, nonché caratterizzata da crimini contro l'umanità. Come gruppo ID, tramite una risoluzione, abbiamo denunciato la strumentalizzazione dei disordini da parte dei movimenti di estrema sinistra che, sulla scorta delle recenti manifestazioni di piazza, hanno compiuto atti di violenza. Nelle ultime settimane statue di personaggi come Cristoforo Colombo e Miguel de Cervantes sono state vandalizzate e distrutte poiché additate come simboli di "razzismo". Ritengo sia impossibile paragonare la condizione statunitense e quella europea e voglio ricordare il merito di chi ogni giorno rischia la vita per garantire la sicurezza dei cittadini tutti, senza operare alcuna discriminazione. Il razzismo non si combatte con altro razzismo e la storia europea non va cancellata ma tutelata: "All Lives Matter!".
Per i motivi finora esposti, ho deciso di votare contro questa risoluzione.

Hiina Rahvavabariigi Hongkongi riikliku julgeoleku seadus ja ELi vajadus kaitsta Hongkongi laialdast autonoomiat (RC-B9-0169/2020, B9-0169/2020, B9-0171/2020, B9-0173/2020, B9-0174/2020, B9-0176/2020, B9-0181/2020, B9-0193/2020) IT

19-06-2020

. – La risoluzione in voto oggi condanna l'applicazione unilaterale della legislazione sulla sicurezza nazionale, da parte del governo centrale cinese a Hong Kong. La dichiarazione congiunta sino-britannica aveva sancito chiaramente il concetto "Un Paese, due sistemi", ma le recenti azioni di Pechino dimostrano che l'autonomia della città di Hong Kong è sotto attacco. Il testo richiede che i futuri negoziati per un accordo di investimento UE-Cina siano vincolati al rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali, facendo così pressione su Pechino affinché l'autonomia di Hong Kong non venga minacciata ulteriormente. Considerando le continue interferenze cinesi negli affari interni della città autonoma, nonché le ripetute violazioni dei diritti umani e le persecuzioni nei confronti degli oppositori politici, ho deciso di sostenere questa risoluzione.

Määruste (EL) nr 575/2013 ja (EL) 2019/876 muutmine seoses kohandustega COVID-19 pandeemiale reageerimiseks (A9-0113/2020 - Jonás Fernández) IT

18-06-2020

. – Accogliamo con favore, la proposta della Commissione che, alla luce dei compromessi raggiunti in sede parlamentare, modifica il CRR (Capital Requirements Regulation) adattandolo allo scenario della crisi causata dalla pandemia COVID-19 e delle relative conseguenze, sul sistema bancario. Nel quadro di una riduzione dell'impatto negativo del deterioramento del credito, dell'alleggerimento temporaneo delle nuove norme sul rafforzamento patrimoniale mirate ad evitare il credit-crunch e del potenziamento, per le banche, della capacità di erogare credito, si inseriscono in particolare, due interventi che ricevono il nostro sostegno. Mi riferisco al trattamento delle garanzie pubbliche, ora allineate in modo permanente a quelle fornite dalle ECAs e alla reintroduzione del filtro prudenziale temporaneo, sulle esposizioni, verso le amministrazioni centrali, orientato al COVID-19 e fondamentale per mitigare l'impatto negativo dell'attuale volatilità dei mercati. Circostanza, quest'ultima, che se da un lato fa aumentare il rendimento del debito pubblico, dall'altro impatta positivamente sul capitale delle banche e sulla loro potenziale immissione di liquidità nell'economia.
Per i motivi finora esposti, ho espresso il mio sostegno alla proposta.

Uus mitmeaastane finantsraamistik, omavahendid ja majanduse taastamise kava IT

15-05-2020

. – La risoluzione in voto oggi, riguarda la revisione del bilancio pluriennale (QFP) dell'UE. Contiene elementi parzialmente condivisibili, ma prospetta soluzioni al contempo insoddisfacenti e potenzialmente pericolose per l'Italia. Si vorrebbe finanziare il piano di rilancio attraverso due differenti modalità, entrambe con alcune criticità: parlare di nuove risorse proprie significa in ultima analisi l'introduzione di tasse europee a carico di cittadini ed imprese, mentre l'aumento permanente della quota di contribuzioni nazionali rischierebbe di avere effetti devastanti per il nostro Paese, che ogni anno presenta già un saldo negativo tra quanto versa e quanto riceve indietro da Bruxelles di circa 5 miliardi. In ogni caso, allo stato attuale, risulta difficile giudicare una proposta che, nei fatti, non è sul tavolo. Attendiamo di conoscere quindi i dettagli di quanto proporrà la Commissione, motivo per cui ho deciso di astenermi su questa risoluzione.

2018. aasta eelarve täitmisele heakskiidu andmine: ELi üldeelarve — Euroopa Parlament (A9-0021/2020 - Maria Grapini) IT

14-05-2020

. – Il Parlamento europeo, che si è già più volte distinto per mancanza di trasparenza e sperpero del denaro pubblico, rappresenta una delle Istituzioni più costose per i contribuenti. Il dibattito odierno sul costo e le conseguenze della politica si concentra sulla riduzione delle emissioni e sulla svolta ''green'' dell'Europa, ma tuttavia si dimentica di sottolineare uno dei più cospicui sprechi di matrice europea, rappresentato dalla seconda sede di Strasburgo e da tutti i costi connessi al trasporto di merci e persone. La gestione delle risorse da parte del Parlamento europeo dovrebbe essere più trasparente. Avrei preferito che, anche alla luce della riduzione del numero di deputati dopo il compimento della Brexit, il Parlamento avesse optato per un ridimensionamento delle spese di gestione annuali. Per tutti questi motivi, ho deciso di esprimere il mio voto contrario alla relazione.

2018. aasta eelarve täitmisele heakskiidu andmine: ELi üldeelarve – Euroopa välisteenistus (A9-0043/2020 - Tomáš Zdechovský) IT

14-05-2020

. – L'EEAS, il Servizio europeo per l'azione esterna, è stato recentemente protagonista di uno spiacevole incidente. A seguito di pressioni diplomatiche da parte di Pechino, l'ente ha ammorbidito le proprie critiche nei confronti della Cina e della disinformazione riguardo all'epidemia da COVID-19. Autocensurandosi, l'EEAS ha inteso compiacere il governo di Pechino anteponendo gli interessi commerciali col Paese asiatico alla ricerca della verità. Ho deciso di esprimere quindi il mio voto contrario alla relazione in oggetto data la grave condotta dell'organismo che, pur continuando a gravare sul bilancio con elevati costi dovuti al mantenimento delle molteplici sedi di rappresentanza presenti in tutto il mondo, ha dimostrato nuovamente la sua scarsa utilità.

Kontakt

Bruxelles

Strasbourg