Please fill this field
Paolo BORCHIA Paolo BORCHIA
Paolo BORCHIA

Identiteto ir demokratijos frakcija

Narys

Italija - Lega (Italija)

Gimimo data : , NEGRAR

Rašytiniai paaiškinimai dėl balsavimo Paolo BORCHIA

Parlamento nariai gali pateikti rašytinį savo balsavimo plenariniame posėdyje paaiškinimą. Darbo tvarkos taisyklių 194 straipsnis

Bankų sąjunga. 2019 m. metinė ataskaita (A9-0026/2020 - Pedro Marques) IT

19-06-2020

Con riguardo alla tematica dell'Unione bancaria, mi sono sempre dimostrato critico, specialmente nei confronti dell'ingerenza dell'UE in merito alla questione della legislazione italiana e per il contenuto della direttiva BRRD, che ha condizionato il salvataggio di molte banche italiane a partire dal 2014, specie per quelle che per prime, hanno sperimentato il bail-in, ma soprattutto per la procedura di liquidazione delle due popolari venete (Banca Popolare di Vicenza e di Veneto Banca). L'obiettivo della relazione è di favorire la concentrazione di grandi istituti, a discapito del sistema di piccole e medie banche territoriali, le quali risultano maggiormente vicino alle esigenze del territorio. Alla luce di ciò, ed in coerenza con il mio approccio passato, voto in modo negativo alla relazione sull'Unione bancaria.

2021 m. biudžeto gairės. III skirsnis (A9-0110/2020 - Pierre Larrouturou) IT

19-06-2020

Ho espresso posizione negativa con riguardo alle linee guida del Parlamento, per l'elaborazione del bilancio UE per il prossimo anno. Ritengo, che in un momento di particolare difficoltà economica, le priorità debbano essere incentrate sul rilancio dell'economia europea e su una particolare attenzione degli interessi nazionali. Ci troviamo a dover votare l'ennesima proposta, dai contenuti ambiziosi, difficilmente raggiungibili, che rimarca l'importanza di fondi di preadesione, che oggi sono superflui, considerando la difficile situazione economica che la maggior parte degli Stati membri sta vivendo.

Turizmas ir transportas 2020 m. ir vėliau (RC-B9-0166/2020, B9-0166/2020, B9-0175/2020, B9-0177/2020, B9-0178/2020, B9-0180/2020, B9-0182/2020, B9-0184/2020) IT

19-06-2020

La risoluzione in esame, seppur dal fine lodevole, risulta essere un insieme di proposte le quali però non giungono ad un quadro definito. Vengono evidenziate le varie problematiche, sia conseguenti alla crisi derivata dall'emergenza pandemica, sia in un'ottica futura post 2020, ma non seguono soluzioni e proposte, per affrontare e risolvere le criticità emerse nei vari settori. Inoltre, con riguardo alla proposta di un marchio UE turismo, mi trovo alquanto contrario: prediligo un approccio di tutela delle specificità locali e nazionali.
In coerenza con tale riflessione assumo dunque una posizione di astensione.

Išimtinė laikina EŽŪFKP parama reaguojant į COVID-19 protrūkį (dalinis Reglamento (ES) Nr. 1305/2013 (C9-0128/2020 - Norbert Lins) IT

19-06-2020

Il settore primario ha subito gravi perdite in seguito alla crisi sanitaria da COVID-19, è un ambito costituito principalmente da PMI, e da piccole aziende, che già prima della crisi avevano difficoltà di flusso di cassa. Semplificare le regole specifiche del FEASR, ed ampliare gli scopi del loro utilizzo è un piccolo aiuto che però in questo particolare momento di difficoltà, può essere essenziale per la sopravvivenza di alcune realtà imprenditoriali. Pur consapevole che si tratta di piccoli aiuti burocratici e non di fondi aggiuntivi, ritengo sia importante votare favorevolmente a questo testo, urgente e temporaneo.

Europos teikiama tarpvalstybinių ir sezoninių darbuotojų apsauga COVID-19 krizės laikotarpiu (B9-0172/2020) IT

19-06-2020

I frontalieri sono tra le categorie di lavoratori, che hanno avuto le maggiori difficoltà durante la pandemia, a causa delle restrizioni alla libera circolazione: hanno subito forti discriminazioni, rischiando di mettere in crisi il proprio posto di lavoro. Al fine di evitare situazioni simili è necessario adottare opportune misure di protezione sociale e previdenziale per questa categoria di lavoratori. Ritengo che la risoluzione in esame vada verso queste finalità, ed è per queste ragioni che voto positivamente.

Konferencija dėl Europos ateities (B9-0170/2020, B9-0179/2020) IT

18-06-2020

La crisi COVID-19 ha fatto comprendere la necessità di ripensare l'Europa, e l'importanza di modificare i trattati, al fine di ridare sovranità agli Stati membri. La conferenza sul futuro dell'Europa dovrebbe includere maggiormente la partecipazione dei cittadini europei, e non essere un mero strumento di propaganda istituzionale. Non essendo ancora chiare le tematiche e come si svilupperà la conferenza, ritenendo che non sarà uno strumento democratico di partecipazione attiva, non avendo ancora certezze in merito, assumo una posizione di astensione.

ES strategija dėl negalios po 2020 m. (B9-0123/2020) IT

18-06-2020

L'Europa ha il compito di tutelare le persone maggiormente esposte a situazioni di svantaggio, la disabilità è una tematica di cui si parla continuamente, ma ad oggi manca un sistema di norme e diritti comuni tra tutti gli Stati membri. Questa azione è necessaria per poter consentire a tutti, di avere le stesse possibilità di inserirsi nella vita lavorativa, al fine di evitare discriminazioni tra stati. È essenziale che la Commissione sviluppi azioni comuni a livello UE, mirate ad assicurare, che tutte le persone con disabilità, possano esercitare il loro diritto alla libera circolazione, e che siano messe nelle condizioni di poter scegliere di compiere esperienze lavorative anche all'estero. Alla luce di quanto elencato, approvo la relazione in oggetto, pertanto il mio voto è positivo.

Konkurencijos politika. 2019 m. metinė ataskaita (A9-0022/2020 - Stéphanie Yon-Courtin) IT

18-06-2020

In questa relazione ci sono alcuni aspetti che condivido come il tema sulla protezione dei dati personali e il contrasto ai monopoli digitali; altri aspetti invece mi trovano totalmente discorde, ovvero gli accordi di libero scambio con paesi terzi e la materia degli aiuti di Stato. Per garantire una leale concorrenza, ritengo doveroso da parte della Commissione, porre delle sanzioni per i paesi che violano le disposizioni in materia di aiuti di Stato. Considerando che la relazione è stata riaperta e modificata al fine di rispondere alle contingenze derivanti dalla crisi economica COVID, nonostante ci siano molti aspetti in cui non sono favorevole, assumo una posizione di astensione.

Specialiojo komiteto dirbtinio intelekto skaitmeniniame amžiuje klausimais sudarymas ir jo įgaliojimų, narių skaičiaus ir įgaliojimų laiko nustatymas (B9-0189/2020) IT

18-06-2020

Essendo coordinatore della commissione ITRE, mi relaziono quotidianamente con la tematica relativa all'intelligenza artificiale, e comprendo come ad oggi, non sia ancora ben chiaro l'importanza e le problematiche di questo processo, che condizionerà il futuro lavorativo di molti. Ritengo sia fondamentale, istituire una commissione, che si occupi di analizzare gli aspetti positivi e negativi dell'intelligenza artificiale. Solo così, potremo meglio comprendere, quali azioni legislative poter assumere per regolamentate e tutelare il settore. Alla luce di quanto asserito, ho votato favorevolmente alla costituzione della commissione speciale sul digitale e l'intelligenza artificiale.

Europos prisitaikymo prie globalizacijos padarinių fondo lėšų mobilizavimas: Komisijos iniciatyva teikiama techninė pagalba (A9-0109/2020 - Victor Negrescu) IT

17-06-2020

In piena globalizzazione è fondamentale avere degli strumenti di tutela per i lavoratori in esubero, e per i lavoratori autonomi che dovranno ripensare la propria attività in chiave moderna per evitare che il fenomeno della globalizzazione porti a dover cessare l'attività. I FEG dovrebbero avere questa ambiziosa utilità, dovrebbero essere usati per crisi aziendali specifiche, ed invece fungono da strumenti di generica assistenza tecnica della Commissione europea. Ritengo che una mobilitazione del FEG al fine di concedere un importo sostanzioso per fornire assistenza su iniziativa della Commissione, sia una manovra non in linea con le esigenze del tessuto produttivo; è per tali ragioni che ho deciso di assumere una posizione di astensione.

Kontaktai

Bruxelles

Strasbourg