Please fill this field
Marco DREOSTO Marco DREOSTO
Marco DREOSTO

Grupo Identidade e Democracia

Membro

Itália - Lega (Itália)

Data de nascimento : , SPILIMBERGO

Página inicial Marco DREOSTO

Membro

ENVI
Comissão do Ambiente, da Saúde Pública e da Segurança Alimentar
D-ME
Delegação à Comissão Parlamentar de Estabilização e Associação UE-Montenegro

Membro suplente

ITRE
Comissão da Indústria, da Investigação e da Energia
D-RS
Delegação à Comissão Parlamentar de Estabilização e Associação UE-Sérvia

Últimas atividades

Constituição de uma comissão de inquérito para investigar alegadas contravenções ou má administração na aplicação do direito da União relacionadas com a proteção dos animais durante o transporte dentro e fora da União, e a definição das suas responsabilidades, número de membros e duração do mandato (B9-0191/2020) IT

19-06-2020
Declarações de voto escritas

. – Con questa votazione, il Parlamento decide di costituire una commissione d'inchiesta incaricata di esaminare le denunce di infrazione nell'applicazione del diritto dell'Unione, in relazione all'attuazione da parte degli Stati membri e al controllo dell'applicazione ,da parte della Commissione europea del regolamento (CE) n. 1/2005. A questo organismo verrebbe assegnata una funzione di controllo delle eventuali inadempienze della Commissione europea, nel vigilare l'operato degli Stati membri ma, fattore discutibile e controverso, il compito di vagliare le "denunce" di inadempienza provenienti dalla "società civile", in merito alle violazioni di legge sul trasporto di animali vivi. Pur riconoscendo che esistono situazioni e casi di mancato rispetto delle suddette norme, e che il grado di evoluzione e di presidio delle prescrizioni sanitarie e veterinarie nei diversi paesi dell'Unione, incide sul manifestarsi di quelle realtà, segnaliamo la grande opera di strumentalizzazione a danno del settore zootecnico che potrebbe trovare, in questa commissione speciale, legittimazione e vigore. Perciò mi sono astenuto dal voto.

Cooperação administrativa em matéria fiscal: diferimento de certos prazos devido à pandemia de COVID-19 (C9-0134/2020) IT

19-06-2020
Declarações de voto escritas

La direttiva ha origine dalla richiesta avanzata da parte di un certo numero di Stati membri i quali hanno domandato il rinvio di alcuni termini di comunicazione e lo scambio di informazioni a sensi della direttiva 2011/16/UE del Consiglio, del 15 febbraio 2011, relativa alla cooperazione amministrativa nel settore fiscale. La crisi causata dalla pandemia CODIV, e più specificatamente le varie perturbazioni professionali dovute al lavoro a distanza a causa del confinamento, ha messo infatti istituzioni e persone fisiche nell’impossibilità di comunicare questi dati, per lo più relativi a meccanismi transfrontalieri, e, di conseguenza, ha messo gli Stati nell’incapacità di raccoglierli.
Con questa direttiva si apportano quindi modifiche ai termini per la comunicazione e lo scambio di informazioni sui conti finanziari i cui beneficiari sono fiscalmente residenti in un altro Stato membro e ai meccanismi transfrontalieri soggetti a notifica, facendo slittare di circa tre mesi tutte le date originariamente previste.
Si prevede inoltre la possibilità di prorogare una volta il periodo di rinvio per la comunicazione e lo scambio di informazioni, nel caso in cui se ne presenti ancora una necessità, attraverso atti delegati della Commissione. Ho espresso quindi voto favorevole.

Iniciativa de cidadania europeia: medidas temporárias respeitantes aos prazos para os períodos de recolha, verificação e exame tendo em conta o surto de COVID-19 (C9-0142/2020 - Loránt Vincze) IT

19-06-2020
Declarações de voto escritas

Al fine di preservare l'efficacia dello strumento dell'iniziativa dei cittadini europei durante la pandemia e fornire rassicurazioni e chiarezza giuridica agli organizzatori delle iniziative la cui fase di raccolta, verifica o esame è in corso, occorre adottare misure temporanee che consentano di prolungare i corrispondenti periodi di raccolta. Dovrebbero essere adottate misure temporanee analoghe per consentire agli Stati membri di chiedere alla Commissione europea una proroga del periodo di verifica nel caso in cui le loro autorità competenti non possano completare la verifica entro i termini a seguito delle misure adottate per contrastare la pandemia.
Analogamente, il Parlamento europeo e la Commissione europea dovrebbero essere autorizzati a rinviare l'audizione pubblica e la riunione con gli organizzatori fino al momento in cui la situazione sanitaria nel paese in cui intendono organizzare tali riunioni consenta la tenuta dell'evento Il periodo corrispondente per l'esame di un'iniziativa valida dovrebbe essere prorogato di conseguenza.
Non ravvisando particolari criticità ho espresso un voto finale favorevole.

Marco DREOSTO
Marco DREOSTO

No NEWSHUB do PE

Mentre la sinistra distrugge le statue e cancella il nostro passato, Erdogan si riprende #SantaSofia. Non possiamo continuare a tenere il capo chinato e subire i ricatti di Erdogan! La Ue sanzioni la #Turchia! https://t.co/lD3xavqqSq  https://t.co/Yr932eRIkc 

RT @MarcoDreosto: Uno degli imam + importanti turchi dice che immagini sacre cristiano-bizantine a #SantaSofia saranno coperte durante preghiere islamiche ora che Erdogan ha deciso di trasformarla in moschea. Denunciamo questo sopruso! Non chiniamo il capo! @matteosalvinimi https://t.co/SdgiMrCdxc 

RT @MarcoDreosto: ⭕️⚠️⭕️ GOVERNO PD/5S IMPUGNA LEGGE REGIONALE SUL CONTENIMENTO DELLE TASSE! Ancora una volta questo Governo si dimostra lontano dalla realtà, dai cittadini, dalle aziende! Ridurre tasse, come ha fatto FVG in un momento di difficoltà economica è un atto di responsabilità! https://t.co/9qZgP1uh4I 

Contacto

Bruxelles

Strasbourg