Libera circolazione dei capitali

01-02-2018

La libera circolazione dei capitali è una delle quattro libertà fondamentali del mercato unico dell'UE e, oltre a essere quella di più recente introduzione, è anche la più ampia in virtù della sua peculiare dimensione extra UE. La liberalizzazione dei flussi di capitale è progredita gradualmente. Le restrizioni ai movimenti di capitali e ai pagamenti, sia tra Stati membri che con paesi terzi, sono vietate dall'inizio del 2004 a seguito del trattato di Maastricht, sebbene possano esistere eccezioni.

La libera circolazione dei capitali è una delle quattro libertà fondamentali del mercato unico dell'UE e, oltre a essere quella di più recente introduzione, è anche la più ampia in virtù della sua peculiare dimensione extra UE. La liberalizzazione dei flussi di capitale è progredita gradualmente. Le restrizioni ai movimenti di capitali e ai pagamenti, sia tra Stati membri che con paesi terzi, sono vietate dall'inizio del 2004 a seguito del trattato di Maastricht, sebbene possano esistere eccezioni.