Accordo sul recesso del Regno Unito dall'UE

24-01-2020

Il 29 gennaio 2020 il Parlamento europeo voterà sulla raccomandazione di approvazione del trattato sul recesso del Regno Unito dall'Unione europea (UE), approvato nella sua versione attuale dai leader dell'UE e dal primo ministro del Regno Unito nell'ottobre 2019. L'approvazione del Parlamento, a seguito del completamento delle procedure nazionali del Regno Unito per la ratifica dell'accordo, ne consentirà l'entrata in vigore il 1º febbraio 2020. Il Regno Unito porrà quindi fine ai suoi 47 anni di adesione all'UE, anche se il diritto dell'UE resterà applicabile al Regno Unito nel corso di un periodo transitorio di 11 mesi che si concluderà il 31 dicembre 2020. Se, tuttavia, il Parlamento dovesse negare il proprio consenso, il Regno Unito lascerà l'UE senza un accordo il 1º febbraio 2020, in assenza di un'altra proroga del termine di cui all'articolo 50.

Il 29 gennaio 2020 il Parlamento europeo voterà sulla raccomandazione di approvazione del trattato sul recesso del Regno Unito dall'Unione europea (UE), approvato nella sua versione attuale dai leader dell'UE e dal primo ministro del Regno Unito nell'ottobre 2019. L'approvazione del Parlamento, a seguito del completamento delle procedure nazionali del Regno Unito per la ratifica dell'accordo, ne consentirà l'entrata in vigore il 1º febbraio 2020. Il Regno Unito porrà quindi fine ai suoi 47 anni di adesione all'UE, anche se il diritto dell'UE resterà applicabile al Regno Unito nel corso di un periodo transitorio di 11 mesi che si concluderà il 31 dicembre 2020. Se, tuttavia, il Parlamento dovesse negare il proprio consenso, il Regno Unito lascerà l'UE senza un accordo il 1º febbraio 2020, in assenza di un'altra proroga del termine di cui all'articolo 50.