Elaborazione di un piano di emergenza relativo al QFP

11-05-2020

Il prossimo quadro finanziario pluriennale (QFP) dell'UE dovrebbe iniziare il 1º gennaio 2021, ma i negoziati hanno subito ritardi in sede di Consiglio europeo e di Consiglio. Durante la tornata di maggio il Parlamento europeo dovrebbe votare una relazione della commissione per i bilanci, chiedendo alla Commissione di preparare con urgenza una proposta legislativa per un piano di emergenza qualora il QFP post-2020 non venga concordato entro i termini. L'obiettivo è fornire una rete di sicurezza per tutelare i beneficiari dei fondi dell'UE, garantendo al contempo che il bilancio dell'UE possa continuare a contribuire alla lotta contro la pandemia da coronavirus e le sue conseguenze socioeconomiche.

Il prossimo quadro finanziario pluriennale (QFP) dell'UE dovrebbe iniziare il 1º gennaio 2021, ma i negoziati hanno subito ritardi in sede di Consiglio europeo e di Consiglio. Durante la tornata di maggio il Parlamento europeo dovrebbe votare una relazione della commissione per i bilanci, chiedendo alla Commissione di preparare con urgenza una proposta legislativa per un piano di emergenza qualora il QFP post-2020 non venga concordato entro i termini. L'obiettivo è fornire una rete di sicurezza per tutelare i beneficiari dei fondi dell'UE, garantendo al contempo che il bilancio dell'UE possa continuare a contribuire alla lotta contro la pandemia da coronavirus e le sue conseguenze socioeconomiche.