Regolamentazione relativa ai gruppi politici al Parlamento europeo

05-06-2019

I deputati al Parlamento europeo possono costituire gruppi politici, che sono organizzati non su base nazionale bensì in funzione delle affinità politiche. Dalle prime elezioni dirette del 1979 il numero dei gruppi politici oscilla tra sette e dieci. Dopo le elezioni del 2019 è probabile che il numero, le dimensioni e la composizione dei gruppi politici continui a oscillare, come conseguenza della possibile dissoluzione di alcuni gruppi politici e della creazione di nuovi gruppi. Per costituire un gruppo politico è necessario un numero minimo di 25 deputati, eletti in almeno un quarto (attualmente sette) degli Stati membri dell'UE. I deputati che non aderiscono a nessun gruppo politico sono noti come deputati "non iscritti" (non-inscrits). Benché i gruppi politici svolgano un ruolo molto importante nella vita del Parlamento, anche i singoli deputati e/o più deputati che agiscano congiuntamente hanno molti diritti, anche in relazione all'esercizio del controllo su altre istituzioni dell'UE, come la Commissione. Tuttavia, l'appartenenza a un gruppo politico è particolarmente importante per quanto riguarda l'assegnazione dei posti chiave nelle strutture politiche e organizzative del Parlamento, come i presidenti di commissione e di delegazione e i relatori su fascicoli importanti. Inoltre, i gruppi politici ricevono finanziamenti più elevati per il loro personale collettivo e le loro attività parlamentari rispetto ai deputati non iscritti. Il finanziamento dei gruppi politici, tuttavia, è distinto dal finanziamento concesso ai partiti politici e alle fondazioni politiche a livello europeo che, se soddisfano i requisiti per registrarsi in quanto tali, possono chiedere un finanziamento al Parlamento europeo.

I deputati al Parlamento europeo possono costituire gruppi politici, che sono organizzati non su base nazionale bensì in funzione delle affinità politiche. Dalle prime elezioni dirette del 1979 il numero dei gruppi politici oscilla tra sette e dieci. Dopo le elezioni del 2019 è probabile che il numero, le dimensioni e la composizione dei gruppi politici continui a oscillare, come conseguenza della possibile dissoluzione di alcuni gruppi politici e della creazione di nuovi gruppi. Per costituire un gruppo politico è necessario un numero minimo di 25 deputati, eletti in almeno un quarto (attualmente sette) degli Stati membri dell'UE. I deputati che non aderiscono a nessun gruppo politico sono noti come deputati "non iscritti" (non-inscrits). Benché i gruppi politici svolgano un ruolo molto importante nella vita del Parlamento, anche i singoli deputati e/o più deputati che agiscano congiuntamente hanno molti diritti, anche in relazione all'esercizio del controllo su altre istituzioni dell'UE, come la Commissione. Tuttavia, l'appartenenza a un gruppo politico è particolarmente importante per quanto riguarda l'assegnazione dei posti chiave nelle strutture politiche e organizzative del Parlamento, come i presidenti di commissione e di delegazione e i relatori su fascicoli importanti. Inoltre, i gruppi politici ricevono finanziamenti più elevati per il loro personale collettivo e le loro attività parlamentari rispetto ai deputati non iscritti. Il finanziamento dei gruppi politici, tuttavia, è distinto dal finanziamento concesso ai partiti politici e alle fondazioni politiche a livello europeo che, se soddisfano i requisiti per registrarsi in quanto tali, possono chiedere un finanziamento al Parlamento europeo.