I vantaggi derivanti dall'appartenenza all'UE non sono misurabili in base al saldo operativo netto

19-02-2020

I saldi operativi di bilancio nazionali non tengono conto di tutti i vantaggi economici e non monetari che gli Stati membri traggono dall'appartenenza all'UE. In molti settori politici con caratteristiche transfrontaliere e una domanda di massa critica, un'azione comune a livello di UE può determinare risultati migliori rispetto a iniziative nazionali frammentate. Diversi studi dimostrano che il mercato unico ha aumentato l'occupazione e la crescita. L'effetto dell'approfondimento del mercato unico dal 1990 è stato quantificato in 3,6 milioni di nuovi posti di lavoro. Inoltre, il PIL dell'UE sarebbe inferiore dell'8,7 % se non vi fosse stata l’integrazione del mercato unico. Grazie al mercato unico, il cittadino medio dell'UE guadagna 840 EUR in più all'anno. Mentre tutti i cittadini dell'UE beneficiano di guadagni in termini di reddito grazie al mercato unico, questi effetti sono più elevati per gli europei occidentali in termini assoluti. Rispetto al PIL, gli utili e le perdite sono più simili.

I saldi operativi di bilancio nazionali non tengono conto di tutti i vantaggi economici e non monetari che gli Stati membri traggono dall'appartenenza all'UE. In molti settori politici con caratteristiche transfrontaliere e una domanda di massa critica, un'azione comune a livello di UE può determinare risultati migliori rispetto a iniziative nazionali frammentate. Diversi studi dimostrano che il mercato unico ha aumentato l'occupazione e la crescita. L'effetto dell'approfondimento del mercato unico dal 1990 è stato quantificato in 3,6 milioni di nuovi posti di lavoro. Inoltre, il PIL dell'UE sarebbe inferiore dell'8,7 % se non vi fosse stata l’integrazione del mercato unico. Grazie al mercato unico, il cittadino medio dell'UE guadagna 840 EUR in più all'anno. Mentre tutti i cittadini dell'UE beneficiano di guadagni in termini di reddito grazie al mercato unico, questi effetti sono più elevati per gli europei occidentali in termini assoluti. Rispetto al PIL, gli utili e le perdite sono più simili.

Autore esterno

Marta Pilati, Fabian Zuleeg