La función de protección de la Comisión de Peticiones en el contexto de la aplicación de la Convención de las Naciones Unidas sobre los Derechos de las Personas con Discapacidad

09-10-2015

Il presente studio, commissionato dal Dipartimento tematico Diritti dei cittadini e affari costituzionali del Parlamento europeo su richiesta della commissione PETI, illustra il contesto della convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità (UNCRPD) con riferimento al ruolo della commissione PETI nell'ambito della struttura predisposta dall'UE per la sua attuazione. Il documento esamina le petizioni ricevute in materia di disabilità e alcuni esempi di meccanismi di protezione della CRPD posti in essere a livello delle Nazioni Unite (ONU), dell'UE e degli Stati Membri. Sono infine formulate raccomandazioni volte ad assistere il Parlamento europeo nelle sue deliberazioni su questioni inerenti alla disabilità nell'ambito del suo ruolo di tutela.

Il presente studio, commissionato dal Dipartimento tematico Diritti dei cittadini e affari costituzionali del Parlamento europeo su richiesta della commissione PETI, illustra il contesto della convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità (UNCRPD) con riferimento al ruolo della commissione PETI nell'ambito della struttura predisposta dall'UE per la sua attuazione. Il documento esamina le petizioni ricevute in materia di disabilità e alcuni esempi di meccanismi di protezione della CRPD posti in essere a livello delle Nazioni Unite (ONU), dell'UE e degli Stati Membri. Sono infine formulate raccomandazioni volte ad assistere il Parlamento europeo nelle sue deliberazioni su questioni inerenti alla disabilità nell'ambito del suo ruolo di tutela.

Autore esterno

Mark PRIESTLEY (University of Leeds, the UK) and Meredith RALEY (National University of Ireland Galway, Ireland) with advice from Gauthier de BECCO, Eilionoir FLYNN and Anna LAWSON (all from the University of Leeds, the UK)