3

risultato/i

Parola(e)
Tipo di pubblicazione
Settore di intervento
Parole chiave
Data

Children's rights in the EU: Marking 30 years of the UN Convention on the Rights of the Child

13-11-2019

Adopted in 1989, the United Nations Convention on the Rights of the Child (CRC) was the first international instrument to explicitly recognise children as human beings with innate rights. Ratified by 197 countries, including all EU Member States, it has become the landmark treaty on children's rights, outlining universal standards for the care, treatment, survival, development, protection and participation of all children. The promotion and protection of children's rights is one of the key objectives ...

Adopted in 1989, the United Nations Convention on the Rights of the Child (CRC) was the first international instrument to explicitly recognise children as human beings with innate rights. Ratified by 197 countries, including all EU Member States, it has become the landmark treaty on children's rights, outlining universal standards for the care, treatment, survival, development, protection and participation of all children. The promotion and protection of children's rights is one of the key objectives embedded in Article 3(3) of the Treaty on European Union (TEU). Moreover, Article 24 of the Charter of Fundamental Rights of the EU recognises that children are entitled to 'protection and care as is necessary for their well-being'. The same article recognises that the child's best interests should be the primary consideration for public authorities and private institutions. Over the years, the EU has moved from a sectoral approach towards a more coherent policy approach. Whereas initially, children's rights were developed in relation to specific areas such as the free movement of persons, since 2000 the EU has taken a more coordinated line. This Briefing takes stock of the most recent EU action to address and promote children's rights and looks at the upcoming challenges.

Semplificazione dell'accettazione di documenti pubblici

02-06-2016

In giugno il Parlamento europeo dovrebbe procedere alla votazione (posticipata) sulla proposta di regolamento che promuove la libera circolazione di cittadini e imprese semplificando i requisiti per la presentazione di alcuni documenti pubblici rilasciati da un altro Stato membro. La proposta, una delle iniziative principali presentate dalla Commissione durante l'Anno europeo dei cittadini 2013, è inoltre destinata a contribuire alla politica "Giustizia per la crescita".

In giugno il Parlamento europeo dovrebbe procedere alla votazione (posticipata) sulla proposta di regolamento che promuove la libera circolazione di cittadini e imprese semplificando i requisiti per la presentazione di alcuni documenti pubblici rilasciati da un altro Stato membro. La proposta, una delle iniziative principali presentate dalla Commissione durante l'Anno europeo dei cittadini 2013, è inoltre destinata a contribuire alla politica "Giustizia per la crescita".

Norme aggiornate per Europol

02-05-2016

A maggio, il Parlamento europeo dovrebbe votare sul testo di compromesso per una revisione del regolamento che istituisce l’Agenzia dell’Unione europea per la cooperazione delle autorità di contrasto – Europol, che punta a rafforzare le competenze dell’Agenzia nella lotta al terrorismo e la criminalità grave e organizzata, aumentando nel contempo la sua responsabilità nei confronti del Parlamento europeo e dei parlamenti nazionali e formulando regole chiare in materia di protezione e scambio dei ...

A maggio, il Parlamento europeo dovrebbe votare sul testo di compromesso per una revisione del regolamento che istituisce l’Agenzia dell’Unione europea per la cooperazione delle autorità di contrasto – Europol, che punta a rafforzare le competenze dell’Agenzia nella lotta al terrorismo e la criminalità grave e organizzata, aumentando nel contempo la sua responsabilità nei confronti del Parlamento europeo e dei parlamenti nazionali e formulando regole chiare in materia di protezione e scambio dei dati.

Prossimi eventi

10-12-2019
EU institutional dynamics: Ten years after the Lisbon Treaty
Altro evento -
EPRS
11-12-2019
Take-aways from 2019 and outlook for 2020: What Think Tanks are Thinking
Altro evento -
EPRS

Partner

Restare connessi

email update imageSistema di aggiornamento per e-mail

Il sistema di aggiornamento per e-mail, che invia le ultime informazioni direttamente al tuo indirizzo di posta elettronica, ti permetterà di seguire tutte le persone e gli eventi legati al Parlamento, tra cui le ultime notizie riguardanti i deputati, i servizi di informazione o il Think Tank.

Potrai accedere al sistema da qualsiasi pagina del sito web del Parlamento. Per iscriverti e ricevere le notifiche relative al Think Tank, sarà sufficiente fornire l'indirizzo di posta elettronica, selezionare il tema che ti interessa, indicare con quale frequenza desideri ricevere le informazioni (quotidiana, settimanale o mensile) e confermare l'iscrizione facendo clic sul link che riceverai via mail.

RSS imageFlussi RSS

Segui tutte le notizie e gli aggiornamenti del sito del Parlamento grazie ai flussi RSS.

Per configurare il tuo flusso RSS, fai clic sul link qui sotto.