6

risultato/i

Parola(e)
Tipo di pubblicazione
Settore di intervento
Parole chiave
Data

Commitments made at the hearing of Janez LENARČIČ, Commissioner-designate - Crisis Management

22-11-2019

The commissioner-designate, Janez Lenarčič, appeared before the European Parliament on 02 October 2019 to answer questions from MEPs in the Committee on Development, in association with the Committee on Environment. During the hearing, he made a number of commitments which are highlighted in this document. These commitments refer to his portfolio, as described in the mission letter sent to him by Ursula von der Leyen, President-elect of the European Commission, including: European Civil Protection ...

The commissioner-designate, Janez Lenarčič, appeared before the European Parliament on 02 October 2019 to answer questions from MEPs in the Committee on Development, in association with the Committee on Environment. During the hearing, he made a number of commitments which are highlighted in this document. These commitments refer to his portfolio, as described in the mission letter sent to him by Ursula von der Leyen, President-elect of the European Commission, including: European Civil Protection and Humanitarian Aid.

Climate Diplomacy

15-03-2018

This report summarises the presentations and the discussion that took place at the workshop on Climate Diplomacy held on 20 February 2018 at the European Parliament (EP) in Brussels. It was organised by the Policy Department of the Directorate General for External Policies (DG EXPO) and Policy Department A in the Directorate General for Internal Policies (DG IPOL) at the request of the EP’s Committees on Foreign Affairs (AFET) and on Environment, Public Health and Food Safety (ENVI). The workshop ...

This report summarises the presentations and the discussion that took place at the workshop on Climate Diplomacy held on 20 February 2018 at the European Parliament (EP) in Brussels. It was organised by the Policy Department of the Directorate General for External Policies (DG EXPO) and Policy Department A in the Directorate General for Internal Policies (DG IPOL) at the request of the EP’s Committees on Foreign Affairs (AFET) and on Environment, Public Health and Food Safety (ENVI). The workshop provided members of the AFET and ENVI Committees and all participants with insights from experts on the state of play with climate diplomacy and provided an opportunity to reflect on the role of the EU in this field. MEPs Jo Leinen and Arne Lietz, co-rapporteurs of the EP’s own-initiative report on climate diplomacy, hosted the workshop.

Regimi commerciali applicabili ai paesi in via di sviluppo

01-02-2018

La politica di sviluppo dell'UE sottolinea l'importanza del commercio e si concentra sui paesi più bisognosi. Il sistema di preferenze generalizzate offre ad alcuni prodotti provenienti da paesi in via di sviluppo un accesso preferenziale al mercato dell'Unione. Gli accordi di partenariato economico assicurano un trattamento commerciale preferenziale ai paesi dell'Africa, dei Caraibi e del Pacifico, mentre il regime «Tutto tranne le armi» si applica ai paesi meno sviluppati. Tali regimi sono in linea ...

La politica di sviluppo dell'UE sottolinea l'importanza del commercio e si concentra sui paesi più bisognosi. Il sistema di preferenze generalizzate offre ad alcuni prodotti provenienti da paesi in via di sviluppo un accesso preferenziale al mercato dell'Unione. Gli accordi di partenariato economico assicurano un trattamento commerciale preferenziale ai paesi dell'Africa, dei Caraibi e del Pacifico, mentre il regime «Tutto tranne le armi» si applica ai paesi meno sviluppati. Tali regimi sono in linea con le norme dell'Organizzazione mondiale del commercio.

Politica di sviluppo: cenni generali

01-01-2018

La politica di sviluppo è al centro delle politiche esterne dell'Unione europea. I suoi obiettivi includono l'eliminazione della povertà, la promozione della crescita sostenibile, la difesa dei diritti umani e della democrazia, la promozione dell'uguaglianza di genere e la gestione delle sfide ambientali e climatiche. L'Unione europea agisce su scala globale ed è il principale donatore mondiale in materia di aiuti allo sviluppo. La cooperazione con gli Stati membri dell'UE e l'allineamento agli obiettivi ...

La politica di sviluppo è al centro delle politiche esterne dell'Unione europea. I suoi obiettivi includono l'eliminazione della povertà, la promozione della crescita sostenibile, la difesa dei diritti umani e della democrazia, la promozione dell'uguaglianza di genere e la gestione delle sfide ambientali e climatiche. L'Unione europea agisce su scala globale ed è il principale donatore mondiale in materia di aiuti allo sviluppo. La cooperazione con gli Stati membri dell'UE e l'allineamento agli obiettivi definiti nell'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite sono cruciali ai fini di un'erogazione efficiente degli aiuti.

Aiuto umanitario

01-01-2018

L'aiuto umanitario rappresenta un ambito dell'azione esterna dell'UE che risponde alle necessità derivanti da calamità naturali o provocate dall'uomo. La Direzione generale per la Protezione civile e le operazioni di aiuto umanitario europee (ECHO) della Commissione finanzia le operazioni di soccorso e coordina le politiche e le attività degli Stati membri. Il Parlamento e il Consiglio agiscono quali colegislatori nel definire la politica dell'Unione in materia di aiuto umanitario e partecipano al ...

L'aiuto umanitario rappresenta un ambito dell'azione esterna dell'UE che risponde alle necessità derivanti da calamità naturali o provocate dall'uomo. La Direzione generale per la Protezione civile e le operazioni di aiuto umanitario europee (ECHO) della Commissione finanzia le operazioni di soccorso e coordina le politiche e le attività degli Stati membri. Il Parlamento e il Consiglio agiscono quali colegislatori nel definire la politica dell'Unione in materia di aiuto umanitario e partecipano al dibattito globale relativo a un'azione umanitaria più efficace.

Africa

01-01-2018

Le relazioni UE-Africa sono disciplinate dall'accordo di Cotonou e dalla strategia congiunta Africa-UE, entrambi contenenti una dimensione politica, economica e di sviluppo. L'UE si adopera attivamente per promuovere la pace e la sicurezza in Africa e intrattiene con l'Unione africana dialoghi politici su diversi aspetti, anche nell'ambito della democrazia e dei diritti umani. La migrazione è diventata uno degli elementi principali delle relazioni Africa-UE. Il Fondo europeo di sviluppo resta il ...

Le relazioni UE-Africa sono disciplinate dall'accordo di Cotonou e dalla strategia congiunta Africa-UE, entrambi contenenti una dimensione politica, economica e di sviluppo. L'UE si adopera attivamente per promuovere la pace e la sicurezza in Africa e intrattiene con l'Unione africana dialoghi politici su diversi aspetti, anche nell'ambito della democrazia e dei diritti umani. La migrazione è diventata uno degli elementi principali delle relazioni Africa-UE. Il Fondo europeo di sviluppo resta il canale principale della cooperazione allo sviluppo per l'UE in Africa.

Prossimi eventi

26-10-2020
European Gender Equality Week - October 26-29, 2020
Altro evento -
FEMM
26-10-2020
Joint LIBE - FEMM Hearing on Trafficking in human beings
Audizione -
LIBE FEMM
26-10-2020
Joint LIBE - FEMM Hearing on Trafficking in human beings
Audizione -
FEMM

Partner